Collant in lana e cachemire contro il freddo: come indossarli

Con l'arrivo del freddo, chi ama indossare la gonna deve optare per calze pesanti e più coprenti: i consigli per sfoggiarli al meglio e abbinarli nel modo giusto.

Le calze sono uno dei leitmotiv del look femminile delle stagioni più fredde, perché permettono di arricchire anche il più semplice degli abiti investendo davvero delle cifre disponibili a tutte le tasche: per questo una buona fornitura di collant in tinta unita e a fantasia è indispensabile per tutte le donne, in modo da garantire il ricambio necessario di colore e divertimento senza spendere una fortuna.

I collant sono tendenzialmente scelti in tinta unita, solitamente nero o tuttalpiù color carne per chi ama l'effetto gamba nuda, e più o meno coprenti a seconda del grado di freddo percepito dalla donna in questione: da qualche anno a questa parte, però, a farla spesso da padrone nei nostri inverni sono i collant in lana e cachemire e le calze in tessuti più pesanti, che garantiscono una buona copertura al freddo e sono veri e propri abbellimenti per le nostre gambe. Ma come indossarli al meglio per evitare brutte figure o cadute di stile?

Calze e collant in cachemire: come indossarli

Calze e collant in cachemire: come indossarli

Vale la pena sottolineare che più la calza è spessa e pesante, più il vostro look si farà sportivo e casual: la calza in lana va sdrammatizzata o l'effetto "zia Marisa" è dietro l'angolo (non ce ne vogliano le zie Marisa sparse tra le nostre lettrici), quindi il modo migliore per abbinarle è quello di optare per un abito corto o una gonna corta, in jeans o in tessuto pesante come il tweed e il tartan; la scelta della scarpa cade necessariamente uno stivale al ginocchio dal gambale largo o uno stivaletto morbido alla caviglia, ma sono ammesse anche le stringate e le brogues.

Sono molto belle anche le calze parigine sopra al ginocchio, consigliate a chi se la sente di osare con la coscia seminuda: se temete di aver freddo, la doppia calza velata sotto e pesante sopra vi aiuterà a schermare ulteriormente la temperatura troppo bassa (consiglio da pro per evitare di perdere la parigina: una striscetta di scotch biadesivo assicura una certa tenuta), ma in tal caso è sempre bene optare per il collant al fine di impedire che la calza scivoli verso il basso.

Gli abbinamenti consigliati spaziano dalle gonne corte agli shorts fino a quello, più insolito, sotto i jeans strappati per un originale effetto layering: l'importante è evitare assolutamnte di abbinare i collant in lana e cachemire troppo spessi e lavorati con un elegante tailleur da lavoro. In questo caso, niente da fare contro il freddo: la calza velata è un obbligo irrinunciabile.

  • shares
  • Mail