MAC Cosmetics e Philip Treacy, la collezione make up del maestro di cappelli arriva ad Aprile 2015

Mac Cosmetics annuncia una collaborazione con il re irlandese dei cappelli più amati d'Inghilterra: la limited edition sarà lanciata ad Aprile 2015.

Philip Treacy è il re dei cappellini più celebri del regno di Queen Elizabeth II, sfoggiati anche dalla Duchessa Kate Middleton nei suoi look più vari (inclusi i premaman): il maestro irlandese, celebre in tutto il mondo per le sue creazioni, ha chiuso un accordo con MAC Cosmetics per una collezione make up in limited edition che verrà distribuita nei negozi ad Aprile 2015.

Non si hanno ancora informazioni approfondite su come sarà realmente la collezione Philip Treacy for MAC Cosmetics, ma alcune voci hanno confermato almeno quali saranno i pezzi principali: tre rossetti, due illuminanti in polvere, un mascara in edizione limitata, tre eye-liner della linea Fluidline di MAC e due paint pots (basi ) per gli occhi. La collezione sarà suddivisa in tre filoni precisi: quello dedicato al colore, quello dedicato al metallico e quella, misteriosissima, definita dallo stesso Philip Treacy "slightly Gothic", che fa pensare ad un'ispirazione puramente dark.

Quale anteprima di questa speciale collaborazione di MAC Cosmetics con Philip Treacy sono state realizzate tre fotografie, scattate dal fotografo e make up artist Sølve Sundsbø: nulla da eccepire se non che la collezione, ispirata ai tre cappelli indossati dalle modelle, si prospetta davvero interessante.

Philip Treacy per MAC Cosmetics: le foto della collezione

Philip Treacy per MAC Cosmetics: le foto della collezione

Philip Treacy per MAC Cosmetics: le foto della collezione
Philip Treacy per MAC Cosmetics: le foto della collezione
Philip Treacy per MAC Cosmetics: le foto della collezione

Il designer di cappellini si è detto soddisfatto di questa collaborazione, soprattutto perché tra creare cappelli e truccarsi ci sono alcuni parallelismi:

Il trucco... esalta le caratteristiche, che è il motivo per cui si portano i cappelli. È come una chirurgia senza dolore.

Audace descrizione, non c'è che dire, ma Philip Treacy non si è limitato a questa definizione, anzi: si è addentrato in una spiegazione ben più dettagliata di come il lavoro di un make up artist e di un disegnatore di cappelli possa essere considerato simile.

La moda è diventata divertimento e siamo tutti nello stesso mondo di affari: MAC crea immagini con il trucco, io creo immagini nuove con i cappelli ed entrambi viviamo nel mondo dell'immaginazione della moda. Io disegno, quindi per me il make up è uno strumento per il volto e permette di cambiare la tua vita, o cambiarti almeno la giornata.

Via | WWD

  • shares
  • Mail