Milano Moda Uomo, Daks e il suo gentleman col cappello protagonisti dell'autunno-inverno 2015-2016

Elegante e forse sempre un po' snob è l'uomo che Daks mette in passerella: alla Milano Moda Uomo ecco le tendenze per l'autunno-inverno 2015-2016 del brand squisitamente British



Daks uomo AI 2015-2016

Tessuti a quadri, risvolto ai pantaloni, uso dei grigi ma anche dei colori accesi, fibre naturali mixate a quelle più tecniche e ricerca continua dell'equilibrio fra tradizione e innovazione. Daks, protagonista del secondo giorno di Milano Moda Uomo, mette così in passerella per l'autunno inverno 2015-2016, il suo gentleman ideale, elegante, forse anche un po' snob e senza dubbio amante dell'accessorio invernale evergreen per eccellenza: il cappello.

Niente bombetta però, perché a dispetto di un glorioso stile squisitamente britannico, Daks London dà una rimodernata al più classico dei copricapi e si concede qualche commistione. Imponenti come boiardi russi, i modelli del marchio hanno sfilato infatti con indosso una sorta di colbacco in pelle, rivisitato all'Occidentale grazie all'uso della visiera.


E proprio la pelle, insieme alla lana cotta e a quella lucida, hanno fatto la parte del leone in questa collezione particolarissima, fatta, come già detto di commistioni fra generi (compresi quelli primari maschile vs femminile!), nuance e tessuti.

Daks si concede il lusso di vestire l'uomo con la tuta monopezzo, ma anche con guanti, scarpe e borsone color cremisi. Un ingentilimento che salta subito all'occhio, visto il netto contrasto con i tagli austeri, i grigi freddi e i completi scuri in gessato che completano la la linea.


Daks, che lo scorso anno ha festeggiato i suoi 120 anni di successi, è un marchio che resta forte della sua storia, delle sue convinzioni e non scende a compromessi. Probabilmente grazie anche ai riconoscimenti arrivati nel corso di questo secolo e un quarto da parte di Lords and Ladies (lo storico shop al Simpsons of Piccadilly ha ottenuto il privilegio della Royal Warrant da parte di tre membri della famiglia reale).

Ragion per cui, che ci piacciano o meno, i suoi exploit sono quasi oro colato per la nobiltà inglese. Il giudizio di Fashionblog è invece più disincantato.

Ci piace

L'uso del colore innanzi tutto. Il rosso lacca su cappotti, scarpe e anche accessori ci appare vincente e aiuta a smorzare un po' della seriosità di alcuni tagli sartoriali. Belli anche i blazer in pelle, i completi giacca-pantalone e la scelta di rendere i capispalla più affiancati. Il capo preferito è lo spolverino trapuntato nero in stile montgomery, perfetto per un look più casual.

Daks uomo AI 2015-2016

Non ci piace

Gli smanicati e le tute, davvero difficili da portare da chi vanti un fisico da dio greco e a maggior ragione da chi non lo ha. Ci lascia poi perplessi un cappottino trapuntato piuttosto originale che copre, come una cerata, testa e spalle (le mani escono da due asole laterali, mentre sul capo vediamo un cappello in coordinato). Non sembra pratico neanche un po' e a dirla tutta suscita giusto qualche battuta mordace!

Daks uomo AI 2015-2016

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Gallery | Facebook - DAKS London

  • shares
  • Mail