Sabrina Persechino porta l'Expo 2015 ad AltaRoma 2015 con la collezione primavera estate 2015

AltaRoma AltaModa 2015 prosegue con successo con la sfilata primavera estate 2015 di Sabrina Persechino ispirata all'Expo 2015


Continuano le sfilate di AltaRoma AltaModa 2015, un evento molto importante per la moda italiana che fa spazio ai talenti made in Italy. Ieri Sabrina Persechino ci ha mostrato la sua nuova collezione primavera estate 2015 sulle passerelle romane, capi bellissimi e dal sapore internazionale che sono ispirati all’Expo 2015 di Milano che si terrà da maggio a ottobre in tutti gli angoli della città meneghina.

Sabrina Persechino è una stilista affermata, ma anche un architetto di talento e nelle sue collezioni il rimando alle costruzioni e alle architetture è sempre presente, nella collezione primavera estate 2015 omaggia l’Expo e crea degli outfit ispirati ad alcuni padiglioni: il Crystal Palace, la Torre Eiffel e il Palazzo Italia. Omaggia queste strutture imponenti ed eleganti che diventano le sue muse ispiratrici, la Persechino porta in scena abiti al lunghi o al ginocchio, ma anche pantaloni lunghi e shorts, la palette dei colori è molto ampia ed è ispirata alle vetrate di questi palazzi, abbiamo un tripudio di rosa, verde, nero. Le vetrate contaminano anche la parte sartoriale con intagli, eleganti stampe su chiffon, nervature e decorazioni della pelle e poi bellissimi ricami.

Sabrina-Persechino-da-sinistra-in-abiti-S.-Persechino-Eleonora-Cortini-Laura-Forgia-Sabrina-Persechino-Francesca-Fichera-620x413

Ci piace

La collezione di Sabrina Persechino è femminile e contemporanea, la costruzione degli abiti e delle linee e ben curata e mi piacciono anche i colori. Lo sposalizio tra moda e architettura funziona bene ed è interessante la sua interpretazione di un tema importante come quello dell’Expo 2015.

Non ci piace

La comunicazione delle case di moda durante le sfilate è essenziale, non mi piace questo aspetto della griffe Sabrina Persechino che rende quasi impossibile apprezzare i capi a chi non era presente a Roma. La sfilata è molto bella, contemporanea e delicata, forse solo un po’ troppo simile alle stagioni precedenti.

  • shares
  • Mail