La donna dallo stile maschile di Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016

La moda donna di Paul Smith ha uno stile piuttosto maschile, per un autunno inverno 2015-2016 all'insegna della moda sobria.

In occasione della settimana della moda londinese, è stata presentata anche la collezione Paul Smith per l’autunno inverno 2015-2016.

Gli outfit sono principalmente maschili, la collezione è sartoriale e si concentra su look da giorno. Cappotti molto lunghi, pantaloni larghi, tailleur e camicie morbide sono gli elementi principali visti alla sfilata. I colori sono molto autunnali: il rosso, il grigio, il nero, il blu notte e il giallo. Il motivo a scacchi è un elemento caratterizzante della sfilata, molto elegante a mio parere. I tessuti sono la lana, la seta e materiali molto naturali; da notare la contrapposizione tra la ruvidezza e rigidità della lana e la fluidità e leggerezza della seta.

paul smith autunno inverno 2015 2016

Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016

Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016
Paul Smith alle sfilate di Londra per l'autunno inverno 2015-2016

Come dichiarato da Smith, la collezione vuole essere abbordabile per tutte, con pezzi da mixare a capi già presenti nel guardaroba di ogni donna.

Ci piace

I cappotti a quadri sono molto belli, un vero must. Anche i pantaloni fluidi sono gradevoli, saranno uno dei capi principali per la stagione autunno-inverno 2015-2016.

Non ci piace

Gli outfit non colpiscono, nulla attira particolarmente l’attenzione. I tagli, i colori, le forme, i volumi.. è tutto ordinario ed un po’ noioso, molti capi sono banali. Comunque c’è da dire che Paul Smith è proprio riuscito nel suo intento di creare una collezione adatta al periodo di “crisi” economica: i capi sono molto portabili e costituiscono degli investimenti di grande pregio per le stagioni a venire. Sebbene non abbia amato la collezione per la mancanza di pezzi “wow”, non nego che questa sia comunque ricca di capi di gusto e di ottima fattura, perfetti per godere di capi d'abbigliamento raffinati da usare quotidianamente.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail