Cibo alla moda, le t-shirt di grandi chef per beneficenza

Alcuni tra i più famosi chef italiani hanno deciso di aderire ad un progetto solidale e di beneficenza disegnando delle t-shirt che parlano di moda e di cibo. Ecco a voi il progetto da non farsi scappare!

Le t-shirt di grandi chef per beneficenza

Le t-shirt di grandi chef per beneficenza

Il cibo va di moda, soprattutto nelle t-shirt che alcuni grandi cuochi italiani, tra i più famosi del momento, hanno pensato di ideare per un progetto solidale e di beneficenza che rende loro onore. Mise en place è infatti il progetto che ha voluto unire arte, moda e cucina (tre aspetti della nostra cultura che il mondo ci invidia), per un risultato davvero unico.

Sono 12 le t-shirt proposte per il progetto Mise en place, ideato da Joe Bastianich, famoso manager di ristoranti e giudice di Masterchef Italia insieme a Bruno Barbieri e Carlo Cracco, e da Chiara Mosti, fashion designer. Loro hanno chiesto ad altri 11 chef di ideare delle t-shirt dove il cibo fosse trasformato in arte.

Il risultato è eccezionale: Moreno Cedroni ha proposto la sua t-shirt con seppia blu, Antonino Cannavacciuolo ha proposto un'insalata liquida di riccia, stracciatella di bufala, crudo di scampi, trucioli di pane e acciughe, Carlo Cracco verdura e frutta essiccate, Enrico Crippa l'insalata di Trusot, Gennaro Esposito le tagliatelle con broccoli e ricci di mare, Gualtiero Marchesi il dripping al nero di seppia e ricci di mare, Norbert Niederkofler l'apple strudel, Davide Oldani il famoso risotto D’O, Italo Bassi e Riccardo Monco il doppio petto di piccione con piselli alla menta e salsa ai fegatini, Niko Romito la classica misticanza, Davide Scabin il suo famoso Cyber Egg, e Viviana Varese il suo carpaccio fantasia.

Ovviamente non manca la t-shirt di Joe Bastianich che indovinate un po' cosa rappresenta? Ma ovviamente dei piatti che vanno in mille pezzi, come quelli che lui è solito lanciare a Masterchef quando il piatto non è di suo gradimento.

Le magliette messe all'asta sulla piattaforma CharityStars sono servite per raccogliere fondi all'associazione onlus italiana Mani Tese, che combattere il divario tra nord e sud del mondo.

Via | Miseenplaceitalia

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail