Donatella Versace contro Giorgio Armani: "Rude e di cattivo gusto"

Donatella Versace risponde per le rime al Re della moda, reo di aver tirato fuori un aneddoto riguardante il compianto Gianni.

Versus Versace - Runway - Mercedes-Benz Fashion Week Spring 2015

Donatella Versace contro Giorgio Armani. Due teste calde, personalità tanto diverse quanto entrambi importantissime e a capo di marchi di moda conosciuti in tutto il mondo, in polemica l'una con l'altro. La bionda capo della casa della medusa non ha apprezzato il fatto che Giorgio Armani, nella recente intervista che ha causato polemiche per le dichiarazioni sui look degli uomini gay, abbia tirato di nuovo fuori l'aneddoto di una vecchia battuta pronunciata dal defunto e compianto Gianni Versace.

Eravamo a Roma e ci siamo visti a Piazza di Spagna per un evento di moda. Guardava le modelle e mi ha detto "Io vesto z*ccole. Tu, donne di chiesa."

Giorgio Armani Faces Of Sport Book Launch

Questo racconto non è piaciuto a Donatella Versace, che ha rilasciato una dichiarazione pubblica contro Giorgio Armani:

Trovo rude e di cattivo gusto che il signor Armani abbia messo un'altra volta delle parole in bocca a mio fratello, specialmente visto che non è più con noi per poter replicare. Questa è la seconda volta che sostiene che questa frase sia stata detta. La prima volta è stata subito dopo la sua morte e poi mi chiese scusa.

Donatella Versace ha aggiunto anche una richiesta:

Quando mio fratello parlava di moda l'unica parola che potesse uscire dalla sua bocca era "glamour". Quello che dovrebbe essere detto su mio fratello è "Gianni Versace possa riposare in pace".

Gianni Versace (C) is applauded by his models 18 J

Non ci sono state repliche da parte di Giorgio Armani. Almeno, non ancora.

Via | Vogue UK

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail