Isabel Marant plagia gli indigeni messicani?

Nuova accusa di plagio per Isabel Marant, dopo quella delle Adidas Stan Smith: contro la stilista si scaglia la comunità Mixe di Oaxaca, in Messico.

isabel marant plagio messico

Isabel Marant accusata di plagio per la seconda volta: dopo la riconosciuta somiglianza tra le sneakers Bart di Isabel Marant e le Adidas Stan Smith, una nuova copia potrebbe mettere nei guai la stilista tanto amata dalle fashioniste.

Il plagio di Isabel Marant sarebbe stato fatto ai danni degli indigeni Mixe di Santa Maria Tlahuitoltepec, ad Oaxaca, nel sud del Messico: la comunità ha fatto notare che una delle bluse della collezione primavera estate 2015 di Isabel Marant è una copia delle tradizionali camiciole indossate dalle donne Mixe, che hanno anche scritto un messaggio pubblico riportato dal Guardian nel quale chiariscono come la stilista non si sia inventata nulla, come invece sosteneva.

A complicare il tutto c'è anche una seconda accusa da parte della casa francese Antik Batik che sostiene di essere stata copiata proprio da Isabel Marant. La casa di moda della stilista ha rilasciato una dichiarazione:

Di fronte alla corte di Parigi, Isabel Marant sta chiarendo la posizione: ha presentato una memoria nella quale dimostra come i disegni vengano dal villaggio di Santa Maria Tlahuitoltepec nel distretto di Oaxaca, in Mexico. Inoltre, la signora Marant, dopo aver ricostruito l'origine reale di questi abiti, ha ufficialmente informato la corte che da parte sua non rivendica l'autorità su queste bluse e su questi disegni.

Via e Foto | Guardian

  • shares
  • Mail