Moda uomo a New York: jeans e toni neutri per Calvin Klein primavera estate 2016

A New York "sfilano" i manichini di Calvin Klein.

Nessuna fanfara o gran cassa per la collezione di Calvin Klein per la prossima primavera estate che, a New York, ha optato per una presentazione discreta, quasi modesta. Allineati con un rigore quasi marziale e l’inevitabile tocco disumanizzante, decine di manichini hanno sostenuto e cercato di dar lustro alle creazioni di Italo Zucchelli.

Uno schieramento di outfit sportivi, di imperturbabili abiti a giacca, di bianchi luminosi o di raffinati caffelatte per un uomo che indubbiamente ama, in sintonia con il tempo in cui vive, una dinamicità serena, uno stile che sa mutare (senza grossi stravolgimenti e sobbalzi) umore. Così inevitabilmente (come del resto sia giusto che sia) l’ ensemble senza macchia può da un momento all’altro essere sostituto da uno spigliatissimo giubbetto di jeans.

  • shares
  • Mail