In passerella a Parigi la donna cosmopolita di Chanel per la primavera estate 2016

In primo piano oggi la donna firmata Chanel.

Celata dietro grandi occhiali da sole rigorosamente riflettenti o con lo sguardo a vista, ma sottolineato da una pennellata di colore dall’anima forse celtica, la donna di Chanel non sembra conoscere timidezze e con la mano spesso sul fianco (quasi ad evidenziare il proprio spirito battagliero) avanza altera ed indifferente, sfoderando a ritmo serrato stampe Vichy, piccole fantasie geometriche dai vivacissimi colori e motivi astratti che diventano, piuttosto spavaldamente, il leitmotif della collezione per la primavera estate 2016.

Un gioco non solo di fantasie, badate bene, ma anche di volumi e sovrapposizioni (non sempre ahimè aggraziate) che entrano prepotentemente di scena nelle gonne lunghe ed ondeggianti da cui poi emergono - come punti esclamativi - pantaloni a fantasia oppure in una più riposante tinta unita.

Eleganza
6.5
Originalità
7.5
Tavolozza dei Colori
8
Sensualità
5
Vestibilità e Taglio
6.5

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail