Dove fare shopping con i saldi: negozi e siti online consigliati

I saldi invernali iniziano il 5 gennaio quasi ovunque, prepariamoci allo shopping folle

Saldi inverno 2017

Ci siamo, fra una quindicina scarsa di giorni inizieranno i tanto sospirati saldi invernali, l'occasione più ghiotta per gli amanti della moda di acquistare a prezzi scontati i loro capi preferiti. Inclusi accessori, scarpe e borse.

Per i saldi inverno 2017 le regioni d'Italia si sono trovate tutte concordi sulla data di partenza, il 5 gennaio, anticipando persino la Befana. Per non farsi sfuggire le migliori occasioni è sempre bene programmare gli acquisti da fare e magari anche stilare una piccola mappa con i negozi più di nostro interesse.

Approfittando delle feste natalizie possiamo anche dare un'occhiata ai capi esposti nelle vetrine degli store cittadini, facendoci qualche appunto mentale per andare più a colpo sicuro quando inizieranno gli sconti.

Ma non scordiamoci anche della rete, in quanto spesso gli affari migliori si fanno sul web. Vediamo quindi dove fare shopping online appena scoccherà l'ora delle offerte pazze.

Saldi inverno 2017: i negozi fisici

Saldi inverno 2017

Molti negozi interessanti li possiamo trovare non solo in centro, ma anche nei quartieri più periferici. Spesso qui è possibile imbattersi negli shop etnici, che vendono monili, accessori e anche abbigliamento dallo stile particolare. Quale occasione migliore dei saldi per concedersi pashmine, gonne lunghe e collane di ispirazione asiatica o africana per rendere davvero unici i nostri look giorno e sera.

Ovviamente occhio anche alle grandi catene come H&M, Piazza Italia, Terranova, Zuiki, Motivi e Oviesse. Questi store già propongono abbigliamento, accessori e intimo a prezzi molto competitivi, ma sotto i saldi è possibile acquistare pantaloni, completi, camicie, maglieria e capispalla risparmiando ancora di più.

Per la lingerie Intimissimi, Tezenis, Calzedonia, Oysho e Yamamay sono poi i punti di riferimento per chi vuole un underwear o un homewear alla moda ma senza spendere una fortuna. Se poi ci si volesse concedere qualche lusso in più impossibile non fare una puntatina verso gli shop La Perla o Agent Provocateur, dove i saldi ci permettono di acquistare biancheria in filati pregiati senza spendere una fortuna.

Inutile poi dire che per questo e tutto il resto i villaggi Outlet sparsi per l'Italia sono la meta prediletta per i grandi affari. L'importante è partire con le idee già chiare per evitare di perdere troppo tempo a guardare le tante vetrine e tornare a mani vuote a casa.

Saldi inverno 2017: gli shop online

Saldi inverno 2017

Da qualche tempo a questa parte (ne sa qualcosa chi vi scrive) lo shopping online è diventato una corsia preferenziale per fare acquisti. Il web permette infatti di accaparrarsi esattamente quello che si vuole senza lo stress di spostarsi da casa e a qualunque ora del giorno o della notte, contando spesso su prezzi più bassi rispetto ai negozi fisici.

Per questo motivo i saldi diventano una ricca opportunità per veder scendere ulteriormente i già popolari prezzi della rete o anche semplicemente per avere una idea delle offerte delle grandi distribuzioni prima di andare a fare spese nei relativi store fisici (alzi la mano chi non ha mai smanettato sul sito H&M per rendersi conto delle promo in corso prima di raggiungere il più vicino monomarca).

Senza dubbio poi ci sono alcuni siti da tenere sempre nella lista dei preferiti quando si vuole acquistare moda griffata a buon prezzo. Sul podio mettiamo YOOX e Zalando come siti con piattaforma italiana, mentre per l'estero (ma con possibilità di spedizioni internazionali) non possiamo non citare THE OUTNET.

Interessanti anche le proposte di Amazon e eBay, dove l'abbigliamento firmato non manca, anche se i siti non si occupano prettamente di moda. Qui vi suggeriamo di puntare soprattutto sulla bigiotteria firmata, in quanto è molto facile fare grandi affari sui marchi di bijoux più famosi.

Per le scarpe da non dimenticare invece Sarenza e Deichmann.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail