L'Aids va di moda: la criticata campagna di Convivio

Convivio lancia la nuova campagna "L'Aids va di moda": un messaggio choc ampiamente criticato online.

L'Aids va di moda

Convivio è una grande manifestazione solidale per raccogliere fondi per la lotta all'Aids: è una mostra mercato benefica che coinvolge grandi nomi della moda internazionale e famose star provenienti da tutto il mondo. Per la nuova edizione è stata lanciata una campagna choc profondamente criticata online, dal titolo "L'Aids va di moda".

Nelle immagini si vedono Donatella Versace e Franca Sozzani e lo slogan che fa discutere, accompagnato sotto dalla frase:

Io ci metto la faccia, a te chiedo di fare shopping, meglio Fashion Victim, che Aids Victim.

Una delle due protagoniste, Donatella Versace, però, si dissocia:

Tengo a far sapere di non aver dato la mia approvazione alla campagna relativa all'edizione di Convivio 2016 divulgata in questi giorni 'L'aids è di moda' che non condivido. La mia lotta contro l'AIDS continua, con immutato impegno e con i mezzi e le parole più idonei.

Donatella Versace

Lo slogan scelto per la nuova edizione di Convivio, che si terrà dall'8 al 12 giugno 2016 a Milano, è volutamente forte, per sensibilizzare l'opinione pubblica su un dato allarmante: in Italia sono 120mila le persone sieropositive e ogni anno si registrano nuovi casi di contagio. L'Italia è al 12° posto tra le nazioni europee in termini di incidenza di HIV.

Via | Vogue

  • shares
  • Mail