Paris Fashion Week primavera estate 2017, Dior secondo Maria Grazia Chiuri

E’ rinato Dior alla Paris Fashion Week grazie a Maria Grazia Chiuri, che ha debuttato con la collezione primavera estate 2017.

Oggi per Maria Grazia Chiuri è stata una grande serata. Ha debuttato come designer di punta di Christian Dior, dopo aver lasciato solo Pierpaolo Piccioli alla guida di Valentino. Il segreto di questa coppia è sempre stata la semplicità. Non una semplicità qualsiasi, ma molto raffinata ed elegante. L’incantesimo è stato portato anche da Dior o Chiuri senza Piccioli è un uccellino senza ali? Sicuramente in questa nuovo ruolo ha dimostrato di essere molti più moderna e audace.

Mi sono posta verso la tradizione di questa maison come farebbe un curatore che ha a disposizione un immenso arsenale artistico e deve fare una mostra. La cosa che poi mi interessava maggiormente è ridare a questa azienda la sua anima più profonda, quella di atelier artigianale. A mio parere, si è dimenticato il savoir faire che si trova in questi immensi palazzi. E oggi i clienti lo chiedono e lo desiderano.

C’è riuscita. La sfilata è stata una ventata di freschezza. Abbiamo ritrovato i ricami e i tessuti leggeri, amati dalla Chiuri. E ci siamo divertiti con le t-shirt con la scritta J’adior, la giacca del tailleur Bar e tanto altro.

Eleganza
7.5

Originalità
7

Tavolozza di Colori
7

Sensualità
7

Vestibilità e taglio
7
  • shares
  • Mail