Ermenegildo Zegna Londra New Bond Street: il nuovo global store e l'arazzo Dare / Avere, video e foto

Ermenegildo Zegna presenta il suo ultimo Global Store in New Bond Street a Londra. Scoprilo su Fashionblog

Ermenegildo Zegna presenta il suo ultimo Global Store in New Bond Street a Londra, sede dei più prestigiosi marchi di lusso del mondo. Con i suoi 605 metri quadrati suddivisi su quattro piani, il Global Store in New Bond Street è il 19° Concept Store di Peter Marino aperto nel mondo. Tratto distintivo di questo negozio, situato nella stessa posizione della prima boutique Ermenegildo Zegna a Londra, inaugurata nel 1987, è una sensazionale facciata che rende omaggio alla tradizione inglese e si fonde armoniosamente con l’architettura storica di New Bond Street. L’uso del marmo in varie tonalità di grigio e rosso dona un senso di profondità, mentre i caratteristici mattoni rossi che rivestono la parte superiore, i bow-window che si affacciano su New Bond Street e il bar vintage degli anni ’50 si fondono in un vibrante omaggio alla cultura britannica. I fili metallici delle vetrine evocano la trama e l’ordito e teste di pecora architettoniche sono collocate sui soprafinestra prendendo ispirazione dai bassorilievi presenti a Villa Zegna a Trivero.

Il negozio è stato pensato per creare un viaggio virtuale nel mondo di Ermenegildo Zegna, trasmettendo la storia e il DNA dell’azienda, insieme alla gamma completa delle sue collezioni di lusso. Entrando nell’universo Zegna al piano terra, i clienti sono circondati dalle tonalità scure e naturali dell’ingresso e dall’ampia selezione di accessori tessili, raffinata pelletteria e licenze. I colori intensi dell’ingresso completano la vivace gamma cromatica della nuova area appositamente progettata da Peter Marino per ospitare la collezione di ready-to-wear Zegna dove la tradizione sartoriale e lo sportswear di lusso si fondono armoniosamente. Questo spazio, una novità per i concept store di Peter Marino, è caratterizzato da palissandro lucidato con un motivo rustico e frassino sbiancato color avorio. Il nuovo concept prosegue al primo piano, dominato dai colori chiari e dove le pareti sono rivestite di frassino sbiancato e gesso tridimensionale. Dedicata all’abbigliamento informale e agli accessori, l’area e i suoi arredi, che comprendono poltrone e un divano Afra e Tobia Scarpa, sono avvolti dalla luce naturale proveniente dalle finestre.

I clienti giungono al secondo piano tramite una scala dal design aperto e quasi fluttuante con gradini in rovere ebanizzato caratterizzati nella parte sottostante da cavi di metallo sospesi, ispirati ai fili dei tessuti Zegna, e retroilluminati con luci a LED. Il secondo piano rispecchia la classica e sofisticata sartorialità dell’abbigliamento formale Ermenegildo Zegna: i clienti sono accolti da uno spazio di lusso destinato a riflettere l’eleganza impeccabile dei capi. Lo stesso piano ospita la collezione Ermenegildo Zegna Couture in un’area dedicata dove il know-how e la tradizione sartoriale del brand si fondono con il mondo industriale attraverso l’uso magistrale di materiali esclusivi, come per esempio il mogano intagliato, il rovere color avorio, la pergamena o l’acciaio temprato nero, sullo sfondo di una palette avorio.

Il terzo e ultimo piano è suddiviso in due zone distinte, entrambe esaltate dal bow-window che si affaccia su New Bond Street, da un camino dorato in marmo chiaro e dal bar vintage degli anni ’50, tutti elementi che evocano l’atmosfera di un gentleman’s club britannico. Impreziosito da opere d’arte che rispecchiano l’eredità e l’impegno costante del brand verso l’arte, questo piano ospita l’esclusivo servizio Su Misura, il non plus ultra dell’offerta Zegna, arredato e pensato per creare uno spazio intimo e privato.

Il Global Store di New Bond Street accoglie inoltre le opere d’arte di Giovanni Caccamo e Frank Thiel che ritraggono parte della storia di Zegna, come la fotografia di Caccamo dell’Oasi Zegna, il parco naturale che circonda Trivero, o fanno riferimento a un elemento chiave del DNA del brand, come i telai ritratti nell’opera di Thiel. È però l’arazzo Dare / Avere (2016) dell’artista sudafricano William Kentridge ad attirare l’attenzione dei clienti mentre si godono l’intimità dell’esperienza Zegna. Appositamente commissionato da ZegnArt per essere esposto in via permanente all’interno del Global Store in New Bond Street, l’arazzo di 250 x 360 cm realizzato con fili di mohair, racconta un’interpretazione della storia e dei valori di Ermenegildo Zegna; una fotografia del progresso centenario dell’azienda, realizzata fondendo arte, tradizioni, luoghi, esperienze e gesti che colpiscono immediatamente l’osservatore.

  • shares
  • Mail