Pitti Uomo Firenze Gennaio 2017: le novità di Gant, Brooksfield, Tintoria Mattei ed Esemplare

Tra i brand che presentano le nuove collezioni autunno inverno 2017 2018 a Pitti Uomo 91 ci sono Gant, Brooksfield, Tintoria Mattei ed Esemplare. Scopri le anteprime su Fashionblog

Tra i brand che presentano le nuove collezioni autunno inverno 2017 2018 a Pitti Uomo 91 ci sono Gant, Brooksfield, Tintoria Mattei ed Esemplare.

Tra i nuovi must have maschili di Brooksfield c'è il cappotto doppio petto in lana check accoppiata con maglina, effetto neoprene, la maglia dolcevita in lana merinos pettinata, lavorata a punto canovaccio e tinta in capo con effetto old; le maglie in lana merinos extrafine pettinata, realizzate con punto sulla finezza 12 o in rasato super light sulla finezza 14; tinte in capo con un particolare trattamento old ed infine il Knitted blazer in maglia jacquard fantasia check, lavorata con filo bouclè.

La stagione autunno inverno 2017 2018 di Esemplare conferma il DNA di una collezione sportswear tecnologica di uso travel urbano. Rivolta ad un uomo e a una donna contemporanei che riconoscono la cultura sartoriale e tessile. Linee semplici e ricercate per vestire la propria personalità. Tra i nuovi mush have il cappotto doppio petto in cotone water repellent, interno imbottito, costruzione del capo a Y rovesciata e banda al fondo color Geranium e il peacoat in lana melange scubato termonastrato. Il capo presenta la costruzione distintiva ad Y rovesciata e la banda al fondo color Geranium.

Gant presenta il nuovo total look Diamond G composto dal cappotto travel friendly in lana e cashemere indossato sopra al blazer hopsack travel abbinato ad una camicia in microfantasia stampata e pantalone in demin. Per la linea Gant Rugger il fishtail parka imbottito in piuma con cappuccio foderato in orsetto.

Tintoria Mattei stupisce con una collezione unconventional, che rende omaggio ad un’eleganza moderna e cool, senza perdere il proprio rigoroso design: la storia a cui si ispira la collezione autunno inverno 2017 2018 è quella dello sportswear, dove la moda segue il movimento e lo stile sta alle regole del comfort e della performance. Un racconto che Tintoria Mattei ha reso proprio, seguendo una trama nuova con qualche colpo di scena, che rende l’informale di ieri il formale di oggi: un "classic retrò" abbinabile ad abiti e giacche decostruite che rendono l’uomo moderno protagonista di un plot ricercato ed innovativo.

La camicia è pulita e al tempo stesso carismatica nei dettagli perfetti. Melange, micro jaquard si impreziosiscono nei colori tenui del beige e dei grigi, richiamando i paesaggi sconfinati e misteriosi del mondo laniero. Inquadrature e primi piani di un Giappone moderno, la Japanese Story di Tintoria Mattei si ripropone nelle forme alleggerendo i pesi: le flanelle pesanti e lanose diventano super light, i camouflage si creano direttamente dai tessuti intrecciati, così come i pattern a righe. Un flashback della fredda Europa riporta ai quadrettati, ai classici tartan, ma anche ai seersucker rivisitati. La storia raccontata dal brand continua nelle tonalità che compongono gli outfit, dove il denim prende il sopravvento con il suo carattere forte, sportivo, timeless. Una nuova entrata del 2017, il panciotto, scorcio di passato dove gli uomini si chiamavano gentleman e la moda era una questione di cortesia ed intelligenza. Un’ispirazione forte eppure resa contemporanea all’interno di una direzione creativa che conduce avanti ed indietro nel tempo, in modo docile ed agile, debuttando con un nuovo racconto dedicato all’uomo moderno e ad un’idea di eleganza che assicura l’applauso a chiusura del sipario.

 

  • shares
  • Mail