Kristina Ti collezione autunno inverno 2017 2018: il cigno in technicolor

Ha sfilato sulle passerelle di Milano Moda Donna, la collezione autunno inverno 2017 2018 di Kristina Ti, capace di giocare con i capi del guardaroba femminile, che si ispira ad una donna che si spinge oltre se stessa. Guarda tutte le immagini del fashion show su Fashionblog

Ha sfilato sulle passerelle di Milano Moda Donna, la collezione autunno inverno 2017 2018 di Kristina Ti, capace di giocare con i capi del guardaroba femminile, che si ispira ad una donna che vola lontano, si spinge oltre se stessa, ha obiettivi sempre più lontani che la animano. Un cigno in technicolor, sempre più contemporanea, meno naïf. Femminile e provocatoria.

I tessuti sono preziosi, la collezione è un fuoco d’artificio. Passa da stampe con stormi di cigni che volano in coro, a micro fiori stampati su velluto devoré. Non mancano fantasie più tipicamente Kristina Ti con motivi floreali su crêpe de chine. Fino al tinto in filo multicolor lurex e al vinilico ricamato. Ogni tessuto racconta una storia. L’atteggiamento è quello di chi sceglie ciò che le è affine e cerca di armonizzarlo in una nuova sintesi. Interpreta e sperimenta, grazie a capi double, come le cappe in panno compatto: fluo e nero. Grazie ai passepartout di collezione - dolcevita, serafino, tute in costina di jersey, da mettere sotto le ampie scollature o gli abiti – si può scegliere di coprirsi o di lasciare intravedere un po’ di pelle.

Le camicie over spuntano da micro gonne di lana ricamata traforata, ma si usano anche semplicemente come abiti. Mentre le gonne longuette in tessuti pesanti di lana si possono mettere con sopra camicie chiuse o aperte, a segnare la scollatura. E ancora body iper femminili sopra pantaloni oversize dégagé in velluto, in lana e stampati, per avere un’aria più androgina.

La notte è illuminata da effetti lurex, glitter multicolor a pois su camicie dal taglio maschile, da colori accesi come fragola e menta abbinati a toni corvini. Stelle multicolor su popeline lavato, fiori su felpe disegnati da fili di lurex. Tra gli accessori spiccano gli orecchini e bracciali pendenti, in resina multicolor, il collo è lasciato lungo e pulito. Le calzature sono clogs chiuse o aperte oppure stivali in cavallino o vinilico. L’ effetto è quello di cambiare con poche mosse il risultato finale, che sarà sempre diverso.

  • shares
  • Mail