John Richmond capsule collection see now, buy now: rock ed glamorous, quaranta nuovi capi iconici

John Richmond sigla il suo ritorno nel mondo fashion con una capsule collection "see now, buy now" dal glamour rock. Scoprila su Fashionblog

Rock, glamorous, iconica. Evocativa e immediatamente disponibile. Segna un ritorno e preannuncia un futuro. La Capsule Collection con la quale John Richmond sigla il suo rientro sulla scena fashion ha la forza dell’heritage, le caratteristiche del contemporaneo e il disegno del proprio sviluppo. John Richmond riprende le redini del proprio marchio e propone una collezione “see now, buy now” che raccoglie tutti gli elementi di una moda che si propone di captare e sviluppare i contenuti di una contemporaneità che, sia pure in continua trasformazione, ricerca ed elabora una storicità necessaria alla comprensione delle proprie istanze.

La Capsule Collection, che sarà immediatamente disponibile per la vendita sulla piattaforma e-commerce del sito johnrichmond.com, è formata da quaranta capi iconici che provengono dall'elaborazione delle caratteristiche stilistiche della moda di John Richmond, in una sorta di storicizzazione di un DNA forte e innovativo. Venti capi per la Donna e venti capi per l'Uomo che compongono il guardaroba essenziale di un lifestyle sempre attento al rinnovamento di sé. Componendo dei total look che, mentre raccontano le proprie origini con capi spalla, abiti, accessori, foulard e gioielli, costruiscono il racconto estetico della mutazione del nostro contemporaneo.

"È una collezione che rappresenta il passaggio tra quello che ero e quello che sarò. Ecco perché ho raccolto in alcuni capi iconici tutto il mio senso rock della moda", dichiara John Richmond nel suo nuovo headquarter creativo nel centro di Londra. E continua: «La musica è la mia moda. David Bowie, Marc Bolan, Roxy Music, il Punk, la New Wave: questo è il mio design. Ed ecco perché credo che la mia moda debba essere al servizio delle esigenze di moderni Heroes just for one day».

La fonte di ispirazione rock di John Richmond non è un recupero nostalgico delle dirompenze musicali del passato, ma l'elaborazione della capacità narrativa di questa società in continua mutazione. John Richmond lo fa con quel sentimento rock tuttora capace di costruire tribù nomadi ed esprimersi come stile di vita, quando si trasforma in iconicità. In questa capsule, il rock si avverte nell'elaborazione creativa che, come nella musica, disorienta e mette in discussione le certezze precostituite, evocando nel contempo il glamour estremamente contemporaneo di un nuovo street-style.

"In una società dominata dai social networks, non c'è più bisogno della musica per protestare. Ma il rock non ha perso la sua capacità di influenzare le culture perché è nato con una caratteristica molto powerful. Ancora oggi, il rock è l'espressione di una contro-cultura che permette alle donne e agli uomini di esprimersi in modo molto individuale. Proprio in questo risiede la sua attualità e la sua modernità. Io sono un Capricorno e per me è eccitante immaginare il futuro, non replicare un passato che, proprio perché tale, non può tornare" conclude John Richmond.

John Richmond celebra il suo ritorno in scena dopo varie stagioni di assenza. Durante una serata evento a Milano dove sono state proiettate le immagini scattate da Bryan Adams in tanti anni di collaborazione con John. Hanno suonato le Smokey Fairies con lo stesso John Richmond. Hanno partecipato al party Saturnino Celani, Paola Maugeri, Marco Materazzi, La Pina, Jo Squillo e molti altri.

  • shares
  • Mail