Il make-up da sposa perfetto per la primavera-estate 2013


Il make-up da sposa perfetto deve rispettare una regola: semplicità. Le donne il giorno delle nozze devono essere bellissime, ma devono anche evitare di essere troppo costruite, soprattutto nel trucco perché le rende meno eteree, pure e delicate. Il matrimonio non è l’occasione giusta per essere seducenti e sensuali. Bisogna dare un’immagine pulita, in modo particolare se avete scelto l’abito bianco e la cerimonia religiosa.

Un make-up eseguito a regola d’arte dovrà nascondere tutti i difetti (occhiaie, stanchezza, foruncoli – quelli ci sono sempre – e pelle opaca) e al tempo stesso illuminare. La primavera-estate 2013 è caratterizzata da un trucco molto luminoso, in grado di esaltare i colori naturali della carnagione senza esagerazioni. Deve quasi non vedersi. Vediamo quindi qualche consiglio.

Gli occhi, ovviamente, sono il punto più importante e vanno particolarmente curati (mi raccomando le lacrime). Lasciate pure che il makeup artist utilizzi degli ombretti chiari (bianco perla, rosa) creando dei leggerissimi giochi di luce. L’effetto finale deve essere nude look. Promosso il mascara, mentre vietata la matita. La base deve essere realizzata in modo perfetto, senza stacchi sul collo, e utilizzando un buon primer.

Mai come in questo giorno, la base sarà importante. Deve sostenere tutto il trucco. Infine, la bocca. Non sono ammessi rossetti forti e provocanti. Sono invece approvati i gloss neutri o leggermente rosati. Vanno bene quelli perlescenti, mentre sono da evitare quelli glitterati. Si può fare un’eccezione se il vostro ricevimento prevede una cena di gala.

Foto| Getty Images

  • shares
  • Mail