Milano moda uomo autunno inverno 2013-2014: Prada tra passato e futuro

Prada uomo autunno inverno 2013-2014

Ci accoglie una cornice minimalista, dalle finestre ampie che si aprono su paesaggi interni ed esterni. Miuccia Prada sembra offrirci uno scorcio sulla modernità, sul rigore geometrico, sul gioco cromatico, ma interpretati e vissuti, potremmo dire così, da un occhio che in realtà fissa e filtra sempre il passato. Del resto il retrò, rivisto e corretto naturalmente, sembra dominare per intero la collezione Prada per il prossimo autunno-inverno.

Sfilano così giacche di pelle dai colori caldi, volubili, a tratti quasi violenti, pantaloni che mostrano con nonchalance la caviglia, stratificazioni e sovrapposizioni che mescolano arditamente fantasie, figure e disegni, eppure le linee non vi è ombra di dubbio che guardino ancora una volta indietro, diventino quasi nostalgiche, forse romantiche, mentre la musica in sottofondo cambiando repentinamente di tono, diventando ora dolce e malinconica, ora roca e quasi cacofonica sembra volerci comunicare l'inesorabile volo dei tempi. Una frattura che Miuccia Prada colma egregiamente.

Prada uomo autunno inverno 2013-2014

Prada uomo autunno inverno 2013-2014
Prada uomo autunno inverno 2013-2014
Prada uomo autunno inverno 2013-2014
Prada uomo autunno inverno 2013-2014

Prada uomo autunno inverno 2013-2014
Prada uomo autunno inverno 2013-2014
Prada uomo autunno inverno 2013-2014
Prada uomo autunno inverno 2013-2014
Prada uomo autunno inverno 2013-2014
Prada uomo autunno inverno 2013-2014
Prada uomo autunno inverno 2013-2014
Prada uomo autunno inverno 2013-2014

  • shares
  • Mail