Antonio Marras e Piquadro, insieme per una Capsule Collection

Antonio Marras e Piquadro capsule collection

Antonio Marras e Piquadro hanno presentato, proprio in questi giorni dedicati alla Moda Uomo, un’originale Capsule Collection a Palazzo Clerici a Milano. Il tema è quello del viaggio, meglio definito nella partenza. In questo contesto l’eleganza di Antonio Marras ha trovato forza nella qualità di Piquadro, dando origine a una linea di borse comode, pratiche, capienti e al tempo stesso chic.

Per la presentazione a Palazzo Clerici è stato realizzato un allestimento particolare dal titolo Departures - I sentieri si costruiscono viaggiando, che rende prima di tutto omaggio a Kafka. Qui una serie di installazioni ha creato un itinerario lungo il quale si possono incontrare le rappresentazioni dei personaggi ai quali le borse e gli accessori sono ispirati. Il lancio della capsule collection si è trasformato così in una vera mostra.
Antonio Marras e Piquadro capsule collection
Antonio Marras e Piquadro capsule collection
Antonio Marras e Piquadro capsule collection

C’è di più. La tecnologia è stata la vera protagonista. Gli ospiti sono stati dotati di una speciale audioguida, un iPad con auricolari, che li ha aiutati durante la visita. Un’applicazione è stata attivata accanto a ogni singola installazione per approfondire l’idea stilistica di Marras e Piquadro, ma anche la storia del personaggio.

Ma chi sono questi personaggi? Ci sono scrittori, poeti, artisti e ognuno di loro è associato a una borsa (12 in tutto). Oltre a Kafka, incontriamo Simenon, Kerouac, Giacometti, Bob Dylan e Steve McQueen. Tutte personalità illustre e grandi viaggiatori. Le borse durante il viaggio sono dei contenitori: abiti, ricordi, strumenti indispensabili ma anche spazio per portare a casa qualcosa. Sono anche il biglietto da visita del viaggiatore stesso, che attraverso il suo bagaglio rivela parte del suo carattere e del tipo di avventura che sta per affrontare.

  • shares
  • Mail