Barreira Valencia 2017: la sfilata internazionale dei giovani talenti, le creazioni a tema Botanical Sense

Si è svolta a Valencia la 5 edizione della sfilata internazionale Barreira A + D. La passerella è un trampolino di lancio per nuovi designer, che quest’anno hanno omaggiato la natura attraverso le loro creazioni a tema ‘Botanical Sense’. Scopri tutto su Fashionblog

Valencia nuova fucina di talenti? Solo il tempo ce lo dirà. Intanto, nella cornice del suggestivo edificio Veles e Vents, nel cuore dalla zona marittima di Valencia, quasi 1000 spettatori hanno assistito alla 5 edizione della sfilata internazionale Barreira A + D. La passerella è un trampolino di lancio per nuovi designer, che quest’anno hanno omaggiato la natura attraverso le loro creazioni a tema ‘Botanical Sense’.

La sfilata Barreira è sempre un'esperienza fondamentale per collegare professionisti del settore della moda con la scuola ed i suoi studenti che stanno completando la formazione in varie specialità quali gli studi superiori di design di moda ed accessori. In una splendida serata stellata, in una spettacolare location, la ‘Natura’ ha vestito, con più di 150 capi, i corpi di altrettante modelle che hanno sfilato sotto gli occhi di una severa giuria internazionale, composta da esperti di moda che hanno giudicato i capi realizzati dagli allievi della Barreira e premiato i progetti migliori.

La giuria, composta da ospiti internazionali di grande calibro quali Eduarda Abbondanza, signora della moda portoghese, esperta internazionale di design e moda e presidente di ModaLisboa (Ente organizzatore delle settimane della moda Lisboeta), il fashion manager Maurizio Campos un esperto nel rilevare le potenzialità e proporre alla comunità internazionale gruppi di giovani designer emergenti e nel product placement nei migliori negozi di tutta Europa, Elena Salvaneschi una degli esperti moda più conosciuti e, tra le altre cose, direttore di The One Milano, l’appuntamento semestrale di Fiera Milano che unisce moda e pellicceria, l’elegantissima Marina Maroncelli, consulente d’immagine e brand manager per start up di moda internazionali, Maite Sebastiá, editor di moda (Telva, Vogue Spagna) e direttore del Master in Comunicazione di Moda 'Fashion Now', Malcolm McInnes, direttore accademico e strategico del prestigioso Istituto Marangoni, di Moda e di Design, e direttore del Group Education e Susana Milan, direttore del Centro de Estudios Superiores Barreira Art + Design.

I premi assegnati sono stati:
• Best Concept 'Botanical Sense': Laura Jureviciute e Verónica Jiménez
• Miglior Progetto finale del ciclo di Sombrerería Medio: Carmen Garín
• Miglior Progetto finale della Moda Studi Superiore: Susana Soriano e Paula Badía
• Miglior progetto finale di Studi Avanzati: Sara Herrero Moda
Inoltre Maurizio Campos ha voluto premiare la designer Amparo Badenes offrendole la possibilità di esporre le sue creazioni in una prestigiosa vetrina italiana.

credit image by Press Office

  • shares
  • Mail