Etro collezione Primavera Estate 2018: India psichedelica anni '60, le foto

L'India, i suoi colori, le sue atmosfere, i suoi profumi, diventano protagoniste della collezione Primavera Estate 2018 di Etro in un caleidoscopio di motivi paisley. E' un omaggio ai figli della generazione psichedelica, agli anni '60, ai viaggi spirituali dalle rive di Goa fino alle pendici dell’Himalaya, ad un'epoca di risveglio collettivo. Scopri di più qui su Fashionblog.

L'India, i suoi colori, le sue atmosfere, i suoi profumi, diventano protagoniste della collezione Primavera Estate 2018 di Etro in un caleidoscopio di motivi paisley. E' un omaggio ai figli della generazione psichedelica, agli anni '60, ai viaggi spirituali dalle rive di Goa fino alle pendici dell’Himalaya, ad un'epoca di risveglio collettivo.

I simboli sono quelli tipici dell'iconografia indiana, vacche sacre, elefanti che protendono le proboscidi verso il cielo, rane allucinogene, coppie tantriche e figure dei tarocchi si fondono in uno scenario allegorico appassionatamente animato dagli iconici motivi paisley di Etro. I tessuti prendono ispirazione dalla cultura tessile del nonno di Kean Etro, un editore tessile, che passava la stagione secca a Madras, accanto ai tessitori locali che allestivano i propri telai all’esterno per lavorare liberamente all’aria aperta. L’imperfezione artigianale dei materiali creati in quei laboratori estemporanei dava ad ogni metro di tessuto un’impronta unica - un DNA specifico di Madras che Etro ha riprodotto alacremente, centimetro per centimetro, nel suo atelier italiano. I colori sono stati studiati a fondo per produrre tinte in grado di preservare l’essenza spirituale della collezione: corallo, arancio solare, turchese e fucsia, contrappuntano toni più terreni come il marrone, il verde militare e il bronzo.

Volutamente informali, i materiali sono tuttavia di finissima fattura. Il lino domina i blazer leggeri, stampati con motivi paisley e quadri madras. Combinati con lana grezza, i tessuti tartan mantengono la struttura, restando tuttavia abbastanza leggeri per i mesi più caldi. I pantaloni stropicciati in misto lino-cotone mantengono il loro aspetto comodamente informale. Le camicie in lino e viscosa, i cui colori contrastanti creano l’illusione della tridimensionalità, conservano l’aspetto del capo fatto a mano. Un semplice blazer di cotone splende nella sua stampa paisley, che si ispira a motivi di archivio risalenti agli esordi di Etro, negli anni 60.
Tutti i capi sono frutto di un meticoloso lavoro di decorazione. Le giacche cargo sono tinte a mano in brillanti fantasie macro-paisley turchesi, verdi, fucsia e color melanzana. I ricami raffigurano mandala sacri, motivi floreali, impreziositi da perline colorate e minuti pendenti metallici. Per ornare le giacche si è fatto ampio ricorso a un lavoro di collage - le variopinte cuciture spezzate e irregolari formano intrecci che ravvivano la sobrietà dei blazer in tartan grigio e marrone. Come in dipinti puntinisti, piccole borchie metalliche disegnano gli animali sacri protagonisti della collezione, come un maestoso elefante proteso verso il cielo sul retro di un capospalla cargo verde militare. I tessuti degradé madras si fondono sulle giacche in una stupefacente sinfonia di dissolvenze in chiaroscuro e sono tinti a mano con il caffè. Un sontuoso smoking realizzato in motivo paisley argento è decorato a mano con trame di perline.

La gamma dei pantaloni è ampia e include i modelli da sera dal taglio aderente in stile smoking di ispirazione vittoriana. I pantaloni in lino madras, dal taglio ampio, hanno fasce elastiche alle caviglie per uno stile casual, mentre i comodi pantaloni Goa sono realizzati in crêpe di lino filato e soffice cotone effetto bouclé. Il tessuto jeans è decorato con ricami o inserti in tessuto jacquard con motivi paisley. Le vaporose camicie in stile caftano sono lunghe, ampie e volutamente stropicciate, con tasche in stile militare e colletti alla coreana.
Lo stesso aspetto vivace caratterizza gli accessori - le sciarpe risplendono di vividi riflessi donati da trame sfumate e contrappunti cromatici. Le espadrillas presentano dettagli in pelle decorata a mano e le scarpe da ginnastica paisley sono impreziosite da inserti di velluto, in stile mocassino. Le morbide borse a tracolla di pelle sono ornate con frange e decorate con toppe in stile bandana cucite a mano. L’ampia gamma di t-shirt e polo presenta motivi e colori sgargianti. Infine, in omaggio alla vibrazione anni 60 della collezione, il fondatore, Gimmo Etro, è ritratto come la vera icona di quella generazione: “Gimmo Hendrix” . Un ritratto di pop-art psichedelica perfetto per le personalità spiritualmente più avventurose.

  • shares
  • Mail