Le americane pazze per lo smalto: oltre 700 milioni spesi nel 2012

Un curioso sondaggio condotto da WWD ha rilevato che nel 2012 le donne americane hanno speso la stellare cifra di 768 milioni dollari in smalti. Sebbene il mercato sembrasse essere saturo, le consumatrici (ma anche i consumatori) di smalti hanno contribuito a incrementare le vendite del 32% rispetto al 2011, mentre per il settore bellezza l'aumento generale è pari al 4,3%. Un dato impressionante e significativo, se si pensa che la recessione sta colpendo duramente anche gli Stati Uniti.

Quali saranno i motivi che spingono le donne a investire sui prodotti make-up e in particolare sugli smalti? Indubbiamente il basso costo (gli smalti hanno prezzi che variano mediamente dai 3 ai 30 euro) e l'esigenza di sentirsi appagate e più belle. In altre parole, se lo shopping per buona parte del genere femminile è sinonimo di gratificazione, lo è ancora di più la bellezza personale. Va inoltre ricordato che negli ultimi due anni le unghie colorate e la nail art hanno spopolato e fatto tendenza. E voi, siete pazze per gli smalti quanto le americane?



Si pensi che secondo un sondaggio il 33% delle donne americane possiede almeno 25 smalti differenti. Sarebbe curioso sapere quante diverse tonalità di nail polish possiedono le italiane, considerata la moda ultra colorata che nelle ultime due stagioni ha invaso gli store di bellezza e le strade. Non possiamo che condividere la passione a stelle e strisce per questo accessorio beauty: una passata di smalto può renderci femminili, aggressive, allegre, scanzonate. Tutto dipende dalle nuance scelte e dall'umore. Senza esagerare, però: ricordatevi sempre che ogni tanto le nostre unghie hanno bisogno di "respirare" ed essere naturali. E concedetevi una volta ogni tanto una buona manicure: le mani sono una delle parti del corpo più esposte e maggiormente giudicate dagli altri. Oltre a sorriso e occhi sono il vostro bigliettino da visita!
  • shares
  • Mail