Lvmh e Kering dicono basta alle modelle troppo magre in passerella e anche ai modelli con taglie troppo piccole. I due gruppi, dei quali fanno parte brand prestigiosi come Dior, Saint Laurent, Louis Vuitton, Fendi, Gucci, Bottega Veneta, hanno detto basta a modelli e modelle troppo magre nelle sfilate e nelle campagne pubblicitarie.

La decisione, presa per rispondere alle critiche di chi li accusava di incoraggiare all’anoressia, è stata presa con un documento firmato in cui i due gruppi garantiscono “la buona salute delle modelle“, vietando anche l’assunzione di ragazzi sotto i 16 anni per eventi o servizi destinati agli adulti.

Lvmh e Kering escluderanno dai loro casting le modelle con taglia 36 e i modelli con taglia 46. Il documento sarà valido in tutto il mondo: i modelli per poter lavorare con i due gruppi dovranno anche presentare un certificato medico che attesti salute e idoneità al lavoro. Durante l’orario di lavoro, i brand si impegnano a garantire la presenza di uno psicologo/terapeuta. I minorenni non dovranno lavorare tra le 22 e le 6 del mattino e dovranno essere accompagnati da una persona che dovrà alloggiare nella stessa struttura della modella o del modello.

Via | Repubblica

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Eventi Leggi tutto