La sfilata Versace tra ricordi e stampe d'archivio per la primavera estate 2018 al Milano Moda Donna

Donatella Versace presenta la sfilata per la primavera estate 2018 al Milano Moda Donna e già dalle primissime uscite è chiaro l’intento, omaggiare il fratello Gianni con una selezione delle stampe d’archivio che hanno reso l’indimenticato stilista l’icona che è ancora oggi, a 20 anni dalla morte. La collezione è incentrata sulle stampe barocche che si alternano in passerella e sembrano quasi una sinfonia, una lunga e struggente canzone d’amore per ricordare e celebrare.

Le modelle sfilano con i capi saldi dei codici Versace, si alternano le stampe in nero e oro, che poi virano sulle note più fresche di azzurro e rosa, ci sono disegni astratti e barocchi ed altri con delle graziose stelle marine. Si passa poi ai capi in pelle abbinati a cristalli e frange, ai tubini in tinta unita dai colori pastello e poi ai capi con un pachwork di foto che omaggiano anche le copertine di Vogue (probabilmente conquistate dai capi Versace). La sfilata è un omaggio per i 20 anni della morte di Gianni Versace, il passato ritorna in una chiave contemporanea in cui troviamo anche elementi nuovi come i ricami e le croci luccicanti, gli stivali altissimi con le pietre preziose incastonate sopra.

Il gran finale è tutto per Donatella Versace accompagnata dalle top model che hanno brillato con Gianni: Naomi Campbell, Cindy Crawford, Claudia Schiffer, Carla Bruni e Helena Christensen, una reunion di intramontabili stelle del mondo fashion.

Eleganza
8

Originalità
8

Tavolozza di Colori
9

Sensualità
8

Vestibilità e taglio
8




  • shares
  • Mail