Salle Privée Milano: il luxury brand maschile apre la sua House No. 8

Salle Privée apre le porte del suo nuovo showroom, House No. 8, a Milano. Scopri tutto su Fashionblog

Salle Privée è un luxury brand maschile che segue e rispetta i canoni della moda uomo contemporanea. Il brand crede che il vero lusso equivalga alla qualità e punta alla perfezione con capi essenziali iconici dall’estetica moderna. A differenza di altri brand di moda, Salle Privée non lavora per stagioni o collezioni multiple; l’offerta si compone di un’unica gamma di capi iconici, che vanno a coprire l’intero guardaroba maschile. Per la sua collezione Salle Privée si avvale dell’expertise italiana collaborando con le più rinomate manifatture del paese.

Salle Privée è il progetto personale di Patrick Munsters, Founder e Direttore Creativo del brand, per offrire al pubblico maschile un lussuoso guardaroba di qualità, contemporaneo e non legato alle stagioni.

In occasione della fashion week, il brand ha aperto le porte del suo nuovo showroom, House No. 8, a Milano. Situato nel centro della città, in Via Amedei 8, lo showroom si trova nel celebre Palazzo Recalcati, edificio milanese del sedicesimo secolo. Il Palazzo ha preservato gli interni storici originali, con il cortile come gemma nascosta.

Lo showroom è stato realizzato in collaborazione con la designer Sabine Marcelis per offrire una brand experience unica in uno spazio moderno splendidamente rinnovato Per il concept e il design di House No. 8, Salle Privée ha collaborato con lo Studio Sabine Marcelis in modo da fondere elementi contemporanei al contesto storico del palazzo. Il design dello spazio si basa su forme geometriche che dialogano con il muro specchiato centrale.

Due ulteriori pareti di specchi sono state create e posizionate alle estremità dello spazio. Il vuoto creato dalle tre pareti è stato preso come punto di partenza per posizionare gli elementi di plexiglas, che fungono da espositori per oggetti e arredi. La loro materialità dialoga e si contrappone all’estetica storica dello spazio esistente.

credit images by Press Office - photo by Dariusz Jasak and Delfino Sisto Legnani

  • shares
  • Mail