Ivanka Trump chiude la sua griffe di moda: i detrattori di papà Donald la boicottano

La bella Ivanka Trump dice addio alla sua griffe di moda, sempre più boicottata dai detrattori di papà Donald

Ivanka Trump boicottata

Le colpe dei padri non dovrebbero mai ricadere sui figli. Eppure, a vari livelli, non è mai così che va a finire. Lo sa bene Ivanka Trump che, da quando papà Donald è salito alla Casa Bianca, è stata presa di mira dai detrattori dell'attuale Presidente degli Stati Uniti.

Come? Con una serie di azioni atte a boicottare la maison di moda che la bella Ivanka aveva fondato qualche anno fa e a cui aveva dato il suo nome. Quella che doveva essere la degna prosecuzione, off runway, della sua carriera da modella, un modo per mettersi in gioco come imprenditrice e far fruttare passione e conoscenza per gioielleria e abbigliamento, si è trasformata in un pessimo affare.

Dal 2014 il marchio Ivanka Trump non aveva conosciuto crisi tanto profonda come quella che lo ha colpito dal gennaio 2017, esattamente in coincidenza con gli esiti delle ultime elezioni presidenziali americane. Da lì il percorso è diventato ad ostacoli, determinando oggi la definitiva chiusura dell'azienda.

Donald Trump nell'ultimo anno si è tirato addosso l'antipatia del mondo intero, a causa delle sue politiche "anti-diversità" innanzi tutto, ma anche a causa delle sue sempre più frequenti gaffe, legate principalmente al suo strano modo di vedere le donne, poco rispettoso e sicuramente molto limitato.

Il problema è che il fitto popolo dei contro-Donald si è riversato anche contro la sua famiglia. Il marchio Ivanka Trump ha iniziato ad essere nel mirino dei detrattori del premier americano, con una serie di azioni atte a scoraggiare l'acquisto dei prodotti del marchio.

La conseguenza è stata che i grandi distributori, come Nordstrom Inc. e Hudson’s Bay hanno smesso di trattare la griffe nei propri punti vendita, a causa dei scarsi acquisti da parte della clientela. Abigail Klem, presidente del marchio dalla scorsa primavera, in questi giorni ha dovuto annunciare ai dipendenti dell'azienda la chiusura della stessa.

Il marchio Ivanka Trump nel biennio 2016-2017 aveva fatturato una cifra superiore ai 5 milioni di dollari. Se papà Donald non fosse stato una presenza così ingombrante, il futuro della griffe sarebbe quasi certamente stato diverso.

Ivanka Trump dalla sua, pare averla presa con filosofia:

Non so se ritornerò mai al business della moda, so che il mio focus per il futuro prossimo sarà sul lavoro che sto facendo qui a Washington

Ivanka Trump

Via | Quotidiano.net
Foto | iStock

  • shares
  • Mail