Seguici su

Abbigliamento

L’intimo di Cristiano Ronaldo conquista la rete: 200 e-commerce CR7 aperti in un giorno

L’underwear marchiato CR7 by Cristiano Ronaldo venduto ovunque in rete. In un giorno aperti 200 e-commerce monomarca, dedicati all’intimo del calciatore

Cristiano Ronaldo intimo

Le mutande marchiate CR7 stanno letteralmente conquistando la rete nell’ultimo periodo, precisamente da quando a) Cristiano Ronaldo è stato acquistato dalla Juventus b) la startup Letsell ha lanciato una nuova modalità di business online, che permette di aprire il proprio e-commerce monomarca a costi quasi nulli.

Questa opportunità, colta non solo da tifosi e seguaci del campione ex Real Madrid, ha generato un’ondata (ma forse “tsunami” sarebbe la terminologia più adatta) di aperture di shop virtuali, che nel giro di un solo giorno hanno raggiunto quota 200. Tutti canali di vendita “artigianali” per permettere al popolo di internet di acquistare l’underwear dell’uomo del momento.

L’ex star blaugrana, attuale divo bianconero, è dal 2012 che oltre alla carriera da football player porta avanti anche quella di modello/imprenditore per il marchio che porta le sue iniziali e il suo numero di maglia. Ma probabilmente negli ultimi mesi, grazie alla pubblicità gratuita data dall’acquisto della “vecchia Signora”, l’intimo firmato CR7 è diventato marchio di culto, qualcosa da avere assolutamente per questione di status quo. La moda si sa, è soprattutto questo.

[related layout=”big” permalink=”https://fashionblog.lndo.site/post/562143/cristiano-ronaldo-moda-a-gogo-per-lasso-del-calcio”][/related]

Non deve essere sembrato vero al popolo della rete di poter addirittura ambire ad avere un punto vendita online dove smerciare in franchising l’underwear di Cristiano Ronaldo. Per giunta a condizioni così facili e vantaggiose come quelle offerte da Litsell, società nata nel 2017 da un’idea degli imprenditori ed esperti di comunicazione e commercio elettronico, Carlo Tafuri, Luca Ferrero e Michele Contrini.

La startup torinese, firmataria di accordi con 120 brand di moda, consente infatti a chiunque, senza necessità di partita IVA e con una spesa minima, di aprire uno store online senza badare alle spese di magazzino, spedizione, eventuali resi e pagamenti. Gli unici oneri a carico dell’esercente, di pecunia e tempo speso, sono legati alla promozione del sito, alla creazione del logo e alla scelta di eventuali promo e offerte.

In media chi apre questo tipo di shop online guadagna il 35% su ogni vendita. Se consideriamo che le mutande CR7 hanno un prezzo di listino di circa 30 euro, all’esercente spettano ad occhio e croce 10,50 su ogni articolo venduto, posto che si mantenga la cifra tonda e non si facciano sconti. Non male. Ammesso e non concesso di smerciare tanto, ovviamente.

Via | Pambianconews

Leggi anche

moda sostenibile moda sostenibile
Fashion news4 giorni ago

Eco-fashion: come essere stilosi e sostenibili

Ecco qualche consiglio per essere stilosi e sostenibili allo stesso tempo. Negli ultimi anni, l’interesse per la moda sostenibile è...

donna a un colloquio di lavoro donna a un colloquio di lavoro
Fashion news2 settimane ago

Come vestirsi per impressionare: guida allo stile per colloqui e riunioni

Ecco qualche consiglio per vestirsi quando bisogna presentarsi ad un colloquio o ad una riunione. L’abbigliamento è un aspetto fondamentale...

Illuminazione giardino Illuminazione giardino
Accessori2 settimane ago

Illuminare il giardino con i led: consigli e idee

Le lampade a Led da esterno sono una delle soluzioni migliori per illuminare i giardini poiché offrono possibilità illimitate di...

fare upcycling fare upcycling
Fashion news3 settimane ago

Upcycling: rivoluzionare il proprio guardaroba con la moda sostenibile

L’upcycling è una pratica che sta rivoluzionando il mondo della moda sostenibile. Ecco cos’è. Negli ultimi anni, sempre più persone...

modelle in intimo, inclusività nel mondo della moda modelle in intimo, inclusività nel mondo della moda
Fashion news4 settimane ago

Fashion for all: inclusività e diversità nel mondo della moda

Scopriamo come il valore dell’inclusività e della diversità stanno influenzando il mondo della moda. La moda è un settore che...

Donna capelli mani in testa Donna capelli mani in testa
Beauty1 mese ago

Come combattere i danni da calore sui capelli

Cosa vuol dire avere i “capelli danneggiati”? Il danno ai capelli si riferisce alla rottura fisica o chimica delle strutture...

Grace Kelly Grace Kelly
Fashion news1 mese ago

Icone di stile del cinema: lezioni di moda dai film

Ecco alcune delle icone di stile più famose del mondo del cinema. Il cinema ha sempre avuto un grande impatto...

Trekking in montagna Trekking in montagna
Fashion news1 mese ago

Soggiorni estivi nelle zone vacanze dell’Alto Adige

Tutti coloro che amano le vacanze nelle zone montane hanno sicuramente preso in considerazione un soggiorno nel territorio dell’Alto Adige,...

tecnica del layering tecnica del layering
Fashion news1 mese ago

Guida al layering: tecniche per un look multistrato perfetto

Oggi capiamo cos’è il layering e come farlo nel modo corretto. Il layering è una tecnica di abbigliamento che consiste...

fashion show fashion show
Fashion news2 mesi ago

Fashion week insider: highlights e must-have dalle ultime sfilate

Ecco alcuni dei momenti salienti e i must-have delle ultime sfilate di moda. Le settimane della moda sono eventi molto...

sneakers bianche scarpe sneakers bianche scarpe
Fashion news2 mesi ago

Sneaker culture: edizioni limitate e collaborazioni epiche

Oggi esploriamo l’evoluzione della concezione delle sneakers! La cultura delle sneaker è diventata un fenomeno globale che coinvolge appassionati di...

donna in lingerie donna in lingerie
Fashion news2 mesi ago

Evoluzione della lingerie: storia e tendenze attuali

Da indumenti funzionali a capi di moda e seduzione, ripercorriamo la storia della lingerie. L’evoluzione della lingerie nel corso dei...