Tendenze Milano Moda Donna: diktat e suggerimenti per la primavera-estate 2019

Una grande abbuffata di moda. Un fiume in piena di idee e glamour che ci hanno lasciato in eredità per la prossima primavera-estate tutta una serie di nuove tendenze. Scopriamo insieme quali.

Milano chiude. Parigi apre. La moda cambia velocemente bandiera e nazionalità, ma prima di scapicollarci oltralpe, cerchiamo di fare un po’ di chiarezza a casa nostra, tra le tante collezioni per la primavera-estate 2019 che hanno assediato e variamente infoltito la settimana della moda milanese. Le tendenze, come accade sempre più spesso, sono state molteplici, ma alcune certamente più di altre hanno dominato le passerelle meneghine.

Amatissimi, non vi è dubbio, i pantaloncini corti, dagli ampi shorts anni ’40 (ricordiamo Giorgio Armani, Ferragamo e Roberto Cavalli) a quelli fascianti da ciclista (sempre Armani). Particolarmente in voga anche la fluidità che ha largheggiato un po’ ovunque, soprattutto nei tagli morbidi ed ondeggianti dei pantaloni, ora lunghi e ricascanti, ora disinvoltamente sopra la caviglia. Dulcis in fundo, impossibile non citarli, impermeabili à gogo e soprabiti leggeri e colorati (a volte in tinte avventurose e shock); capi che si offrono fin da ora come veri e propri passe-partout di mezza stagione.

Tra gli accessori, citiamo subito le grandi borse ad involto di Jil Sander che hanno stregato al primo, incredulo sguardo. Milano rimane anche per la prossima primavera-estate una grande fucina di idee e glamour da cui attingere (sì, ancora una volta) a piene mani.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail