Meghan Markle e gli orecchini Butani da 570 mila euro presi in prestito

Gli outfit di Meghan Markle fanno sempre discutere, perché la duchessa non guarda mai a spese e indossa abiti di firma meravigliosi, che le calzano sempre a pennello. Non sono passati inosservati gli orecchini che ha sfoggiato per la cena di organizzata dal presidente Jioji Konrote alle Isole Fiji, lo scorso ottobre.

Per l’occasione, Meghan aveva un abito blu del designer SAFiYAA da 1.095 sterline, un omaggio al mare delle Fiji, e come accessorio solo questo speciale gioiello. Un gioiello che non è passato inosservato: un paio di pendenti stile chandelier con diamanti non si erano mai visti indosso né a Elisabetta né ad altre donne della famiglia reale. Da dove vengono?

Gli esperti sostengono che sia una creazione di Butani, famoso jewelry designer di Hong Kong, stimata attorno alle 500mila sterline, ben 570mila euro. Sono stati prestati a Meghan, che dopo la serata li ha restituiti al gioielliere cinese. Con questo gesto ha rotto un classico protocollo reale: è normale per membro della famiglia reale inglese indossare gioielli di sfarzo, ma non è previsto che si possano accettare abiti o gioielli in prestito dai brand. Ancora una volta Meghan si è giocata la carta dell’outsider e probabilmente ancora una volta, sotto il suo cappellino pastello, la regina ha assunto un’aria contrariata.

Via | D Repubblica

  • shares
  • Mail