In passerella alle sfilate di Milano Gabriele Colangelo dialoga con l'essenziale

La sfilata di Gabriele Colangelo alla Milano Moda Donna 2013

Gabriele Colangelo ha appena terminato di far sfilare la sua collezione per il prossimo autunno-inverno 2013-2014 qui alla Milano Moda Donna in pieno svolgimento. Il giovane stilista, talento figlio d'arte, ha debuttato con una linea propria sulle passerelle milanesi solo nel 2008, dopo alcuni anni di apprendistato chez Cavalli e Versus. In catwalk Colangelo racconta in questa occasione una donna dal piglio deciso, ma dal look essenziale e lineare, imperiale e raffinato.

Niente fronzoli, stampe o iperdecorazioni per i capi disegnati da Colangelo
ma un'armonia minimal chic perfetta e ben bilanciata. Come perfette sono le proporzioni, che si sfidano in un abile gioco di scacchi. Impeccabili i cappotti, che ci ricordano con prepotenza l'hèritage del fashion designer, cresciuto praticamente a pane e a haute couture di pellicceria.

La sfilata di Gabriele Colangelo alla Milano Moda Donna 2013
La sfilata di Gabriele Colangelo alla Milano Moda Donna 2013
La sfilata di Gabriele Colangelo alla Milano Moda Donna 2013La sfilata di Gabriele Colangelo alla Milano Moda Donna 2013

L'unico vezzo la donna di Gabriele Colangelo se lo concede con maxi piume in lana come gioielli cucite sui capospalla effetto sartoria, o con impressioni di paillettes metallescenti sfumate sui macro soprabiti, in degradazioni di nuances luminose come il bordeaux e l'argento.


La moda di Colangelo per il prossimo inverno
dialoga a tu per tu con l'essenziale, uno stile pulito, definito e urban. I volumi giocano con l'alternarsi di dimensioni micro e macro, corti e fluidi gli abitini da giorno a blouson maniche lunghe, perfettamente vestibili e comodi in ogni occasione della frenetica vita al femminile.

Lunghissimi ed impalbabili invece i long dress per la sera, in seta e raso, senza maniche, dal taglio gilet maschile nella parte superiore. Short pants lasciano le gambe scoperte a sfidare le fredde temperature e si abbinano a pull a maniche corte dalle spalle ingombranti e ipersagomante. Per il look da giorno più sfrontato.

Poche le note cromatiche che esplora Gabriele Colangelo, ma vibranti e sapientemente sfruttate: dal bianco ottico all'avorio con pause argentee e grey fino a sfiorare il bordeaux più brillante.

Chiudono uno stile elegante e minimalista gli accessori, city bag rigide e preziose da portare a spasso come mini tesori racchiusi in una mano. Scende invece molto spesso dai tacchi la donna di Colangelo, e con sicurezza e fare lezioso, decide di infilarsi ankle boot bassi in suède di bicolori delicati, per calcare a passo ancor più fermo il terreno della città.

La sfilata di Gabriele Colangelo alla Milano Moda Donna 2013
La sfilata di Gabriele Colangelo alla Milano Moda Donna 2013
La sfilata di Gabriele Colangelo alla Milano Moda Donna 2013
La sfilata di Gabriele Colangelo alla Milano Moda Donna 2013
La sfilata di Gabriele Colangelo alla Milano Moda Donna 2013
La sfilata di Gabriele Colangelo alla Milano Moda Donna 2013
La sfilata di Gabriele Colangelo alla Milano Moda Donna 2013
La sfilata di Gabriele Colangelo alla Milano Moda Donna 2013

  • shares
  • Mail