La linea Erosion di Atsushi Nakashima a Milano Moda Donna autunno inverno 2019-2020

Si chiama Erosion la collezione Atsushi Nakashima per l'autunno inverno 2019-2020 andata in passerella per la Milano Moda Donna

A Milano Moda Donna è andata in scena anche la collezione Erosion di Atsushi Nakashima, una linea per l'autunno inverno 2019-2020 che ci propone la narrazione della storia del mondo. Il fashion designer nipponico ha infatti puntato alto per il leit motiv della sfilata, che da Palazzo Giureconsulti ci ha trasportato alle origini di tutto.

Nakashima sceglie una musa complessa per la sua linea, l'erosione vista come elemento che ne invade altri, li ingloba e si unisce a loro per una trasformazione che tuttavia non modifica l'essenza delle cose. Per farlo sceglie un pattern particolare, ispirato al Polypterus endlicherii, un pesce dalle origini antichissime, che pare non aver subito evoluzioni di forma e funzioni dall'età Devonica.

Di fatto il tempo scorre, fa cambiare le cose, le erode, ma le fa sopravvivere in un dualismo perfetto, senza andare a scalfire il loro essere. Ecco che giacche e parka si fondono, così come i trench ad effetto patchwork con elementi in plastica trasparente e altri in tessuto impermeabile classico.

L'Oriente e la sua lentezza, i laghi naturali e i suoi pesci lucenti, i colori delle stagioni e lo spirito del Giappone sono parte integrante di questa linea. I tessuti si erodono, si uniscono, si sovrappongono anche in modo eccentrico, ma nel complesso la collezione funziona, anche se il tema di fondo non si afferra in maniera immediata.

Premiamo l'originalità e la scelta di colori e fantasie, forse i più interessanti visti durante l'intera fashion week meneghina.

Eleganza
6

Originalità
9

Tavolozza di Colori
9

Sensualità
6

Vestibilità e taglio
6.5

Gallery | Courtesy of Negri Firman PR

Fashionblog alla sfilata Atsushi Nakashima autunno inverno 2019-2020

Della sfilata Atsushi Nakashima per l'autunno inverno 2019-2020 abbiamo parlato a lungo, ma resta ancora qualcosa da dire sull'evento, quello che vale la pena raccontare anche grazie ad una visuale privilegiata.

Il fashion show ha avuto come sfondo una delle sale di Palazzo Giureconsulti a Milano, a due passi dal Duomo e dalla vita meneghina. A differenza di molti altri eventi della Milano Moda Donna, questo aveva un'aura di maggiore raccoglimento, dettato probabilmente dall'orario serale, ma anche dalla location storica, che normalmente favorisce un certo decoro nei modi.

L'atmosfera era piacevolmente familiare e nel post sfilata ci è stato concesso anche di fare qualche foto ai modelli e alle modelle giù dalla passerella. Nel backstage c'era anche un Atsushi Nakashima piuttosto preso dalle interviste dei media asiatici, cosa che però non ci ha impedito di dedicargli almeno una foto per immortalare il momento.

PS - Degno di nota il gadget per gli ospiti, ben riposto in una shopping bag di plastica trasparente. Di cosa si trattava? Di un supporto in silicone da indossare ai piedi per favorire l'equilibrio. No, proprio non si poteva chiedere nulla di più. Voto alto all'originalità anche per questo.

Gallery | Fashionblog (Ran)

  • shares
  • Mail