Diane von Furstenberg Resort 2020 per una nostalgia anni '70

Una collezione resort che vive di nostalgie, di viaggi nel tempo, ma che sa abilmente calarsi nella realtà odierna. Capire (e vestire) le tante esigenze dell'oggi.

Lo spirito, senza ombra di dubbio, è quello degli intramontabili anni ’70. Al volo lo si coglie infatti nella suggestione delle molteplici fantasie, nelle linee degli abiti e persino nella scelta cromatica.

Un decennio che Diane Von Furstenberg porta inciso nel proprio blasonato DNA e che in questa ultima collezione resort per il 2020 vive una nuova stagione felice.


Presentato dalla bruna Missy Rayder, il line-up mostra tutta la sua preziosa nostalgia in una serie di abiti lunghi e morbidi, di soprabiti in pelle che sembrano usciti da una pagina di Vogue o Harper’s Bazaar di 50 anni fa e nel dipanarsi mosso ed inarrestabile di motivi e fantasie, pronti a catturare subito l’attenzione, grazie ad un gioco di forme e colori che racchiudono in sé tutta l’anima e la personalità di un periodo certo affascinante ma in più punti anche controverso.

Via | Pinterest

  • shares
  • Mail