Teddy Quinlivan nuovo volto Chanel Beauty: la modella transgender nella campagna del marchio

Il marchio Chanel scrittura la modella transgender, Teddy Quinlivan, per la nuova campagna della linea cosmetica

Teddy Quinlivan modella

La modella Teddy Quinlivan è il nuovo volto Chanel Beauty e ad annunciarlo, con tutta l'enfasi del caso, è lei stessa dai suoi canali social. Da qui si comprende come questo traguardo professionale, abbia in realtà un significato ben più profondo di quanto non si possa immaginare.

La Quinlivan è infatti una top model amatissima da molti marchi fashion, sfila da anni sulle passerelle più prestigiose delle varie Settimane della Moda, ma ancora porta in petto le cicatrici di un passato pesante. Teddy è infatti una modella transgender ed è la prima in assoluto ad essere assunta apertamente da Chanel come testimonial per la sua linea cosmetica.

Sul suo Instagram, Teddy Quinlivan ha condiviso qualche immagine della nuova campagna Chanel Beauty, ma soprattutto si è lasciata andare a lunghe e sentite didascalie che lasciano intendere quanto essere ambasciatrice della bellezza per il brand, sia per lei importantissimo:

Cerco di non piangere più per le cose tristi, ma non è meraviglioso quando versiamo lacrime nei momenti di trionfo? Questo è per me uno di quei momenti di pianto trionfali. Tutta la mia vita è stata una lotta. Dall'essere vittima di bullismo a scuola in modo sistematico, i ragazzini che minacciavano di uccidermi e che descrivevano dettagliatamente come avrebbero fatto, mio ​​padre che mi picchiava e mi chiamava finocchio...

Teddy Quinlivan

Visualizza questo post su Instagram

💄CHANEL BEAUTY💄 -I find I don’t cry anymore when things are sad, but isn’t it interesting when we shed tears in moments of triumph. This was one of those triumphant cry moments for me. My whole life has been a fight. From being bullied at school consistently, kids threatening to kill me and going into graphic detail how they were going to do it, my own father beating me and calling me a fagot, to receiving industry blowback after speaking publicly about being sexually assaulted on the job... This was a victory that made all of that shit worth it. I had walked 2 shows for Chanel while I was living in stealth ( stealth meaning I hadn’t made my trans identity public yet) and when I came out I knew I’d stop working with some brands, I thought I’d never work with the iconic house of Chanel ever again. But here I am in Chanel Beauty Advertising. I am the first openly trans person to work for the house of Chanel, and I am deeply humbled and proud to represent my community. The world will kick you down, spit on you, and tell you you’re worthless. It’s your job to have the strength to stand up and push on, to keep fighting, Because if you give up then you will never experience the tears of triumph. Thank you to everyone who made this dream a reality! @nicolaskantor @shazmakeup @sebastienrichard1 @casadevallbelen

Un post condiviso da Theodora Quinlivan (@teddy_quinlivan) in data:

Prosegue:

Questa è una vittoria che riscatta tutta quella m...a. Avevo già sfilato per due collezioni Chanel mentre vivevo in modalità invisibile (stealth significa che non avevo ancora reso pubblica la mia identità trans) e quando sono uscita allo scoperto, ero certa che avrei smesso di lavorare con alcuni marchi, pensavo che non avrei più collaborato con l'iconica casa di moda Chanel. Ma eccomi qui a Chanel Beauty Advertising. Sono la prima persona transessuale che lavora per Chanel e sono profondamente onorata e orgogliosa di rappresentare la mia comunità

Teddy Quinlivan

Teddy ha infatti una lunga carriera da modella alle spalle, ha sfilato per marchi quali Louis Vuitton e Gucci, oltre che per la stessa Chanel, ma ha rivelato di essere transgender solo nel 2017. Da allora, nonostante le sue comprensibili paure, ha continuato a calcare le passerelle delle Fashion Weeks e ad apparire su copertine di riviste come Porter Magazine o L'Officiel. È anche apparsa in campagne di bellezza per marchi come Milk Makeup, Redken e Maison Margiela Fragrances.

Congratulazioni a Teddy, alla sua forza e alla sua caparbietà. Un esempio positivo che speriamo aiuti a far cadere tutti quei muri di pregiudizi che, purtroppo, ancora oggi sono molto presenti. Per aspera ad astra, dicevano i latini: attraverso le difficoltà si possono davvero raggiungere le stelle.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail