Zara, a Como il primo negozio for&from con commessi disabili

Vicino al centro di Como ha inaugurato il primo store Zara del progetto for&from con commessi disabili

La formula di Zara è ormai nota a tutti: negozi bellissimi e prezzi popolari. È proprio quello che i clienti possono trovare nel nuovo negozio del colosso low cost di Como (in via indipendenza 19), che però ha qualcosa di nuovo: dieci delle 13 persone che compongono lo staff sono disabili fisici, sensoriali o intellettivi.

Si tratta del primo store italiano, ma anche il primo fuori dalla Spagna, che fa parte del progetto for&from, aperto dal colosso Inditex (che comprende oltre a Zara, anche Pull&Bear, Massimo Dutti, Bershka, Stradivarius, Oysho, Zara Home e Uterqüe) in collaborazione con l'associazione comasca Cometa. Alessandro Figini, responsabile per Cometa del progetto for&from, ha commentato:

“Lo staff del negozio è formato da ragazzi di età compresa tra i 20 e i 30 anni e per molti di loro questo è in assoluto il primo impiego. Un motivo di orgoglio e soddisfazione non solo per loro, ma anche per i familiari, che li vedono compiere un passo importante lungo la strada dell'autonomia e della realizzazione personale. Alcune mamme, quando hanno ricevuto la notizia dell'assunzione dei loro figli, sono scoppiate in lacrime. Il lavoro conferisce a ciascuno di noi maggior dignità".

Ovviamente il negozio è stato studiato per superare tutte le eventuali barriere architettoniche: etichette in braille, lettura delle etichette attraverso forme e colori, arredamento sviluppato seguendo percorsi adeguati alle persone con mobilità ridotta.

  • shares
  • Mail