Giorgio Armani lascia Montenapoleone per via Sant’Andrea

Appuntamento con Giorgio Armani in via Sant’Andrea a Milano, la nuova boutique che sostituisce quella in Montenapoleone.

Giorgio Armani per 10 anni è stato il Re di Montenapoleone, ma si è reso conto che quella non era più la location giusta per lui. E così proprio oggi ha inaugurato la sua nuova bellissima boutique in via in Sant’Andrea: quattro piani per 1200 metri quadrati.

«In Montenapoleone c’erano troppi cunicoli. Qui tutto è più chiaro. Meno stiff. Più accessibile e confidenziale. Con la volontà di aprirsi. Un approccio meno ossequioso, senza perdere in eleganza. Ci sono le cose che amo, solo rinnovate e forse meno perfette. Questa via, così intima, è oggi la più chic».

Ha raccontato lo stilista al Corriere della Sera in una lunga intervista, in cui ha ricorda chi è come persona e quanto ama la sua città, Milano.

«Che sia chiaro che Giorgio Armani prima linea è la gioielleria del prét-à-porter. Con tante linee spesso è stata fraintesa. Il mondo è cambiato e anche il senza tempo, che è la nuova sostenibilità, ha bisogno di essere insegnato, specie alle nuove generazioni che sono lasciate allo sbando. Dovrebbero ascoltare e noi farci ascoltare di più: non è bello solo quello che è nuovo. La moda una volta era più protetta. Oggi è abusata. Chiunque pensa di essere in grado di farla. E invece bisognerebbe setacciare un po’».

Via | Corriere

  • shares
  • Mail