Emporio Armani: Classic Pro e riciclo per l'autunno-inverno 2020-2021 al Milano Moda Uomo

Re Giorgio presenta nel bellissimo Teatro di via Bergognone la sfilata Emporio Armani autunno-inverno 2020-2021.

Giorgio Armani ha presentato la sfilata maschile di Emporio Armani per l’autunno inverno 2020-2021 alla Milano Fashion Week, un appuntamento imperdibile e sempre carico di novità. Nella splendida cornice del Teatro di via Bergognone, Re Giorgio, ci mostra la sua collezione uomo e, come sempre, fa un bel mix di tradizione e innovazione, di punti fermi e di uno sguardo che si sposta sempre più in là.

Per la prima volta Giorgio Armani punta sul riciclo e propone una capsule collection di 18 pezzi con tessuti in bianco e in nero, tutti recuperati e proposti in una versione nuova e affascinante. Sul finale dello show arriva anche la scritta "I am saying yes to recycling" (Sto dicendo sì al riciclo) per farci capire che è importante proteggere il nostro pianeta e fare la nostra parte.

Proprio a tal proposito Giorgio Armani dice:

"Ci vuole coraggio per uscire dalla tradizione e per innovare l'abbigliamento maschile. Questo è un finale promozionale per la Terra non per il marchio. Io non ho niente da dire se non che ci dobbiamo tutti dare da fare per proteggere il Pianeta. Dobbiamo sempre più usare tessuti riciclabili, è il minimo! Bisogna essere coerenti in tutta la filiera".

Giorgio Armani

Negli ultimi anni la moda uomo ha cercato di incontrare i gusti dei ragazzini, virando un po’ troppo verso lo street style. Quest’anno, partendo proprio dalla sfilata di Emporio Armani, si ripristina un discorso fatto di eleganza e di tradizione, su cui vanno poi a inserirsi elementi più moderni che vanno ad alleggerire il tutto. I tipici tessuti maschili, come chevron, resche, diagonali e galles, vengono impreziositi da filamenti in argento, presenti sia nei capi più sportivi che in quelli più eleganti. Un dettaglio che alleggerisce e che aiuta a mantenere un’idea di bellezza classica, quasi senza tempo.

Accanto a questi capi più tradizionali (che però tradizionali non sono!) troviamo anche i parka oversize neri con sfumature colorate e molto affascinanti, i maglioncini di lana rossi con gilet abbinati e tanti completi e accessori che guardano al futuro, ma con i piedi ben piantati per terra. Ci si può allontanare un po’ dalla tradizione, ma l’ossatura di base deve sempre essere forte e ben salda.

Foto | Facebook Armani

  • shares
  • Mail