Paris Haute Couture, l’ omaggio di Zuhair Murad alle regine d’Egitto per la primavera-estate 2020

Zuhair Murad ha reso omaggio all’Egitto e alle sue regine durante la Paris Haute Couture presentando la collezione primavera estate 2020.

La collezione haute couture di Zuhair Murad per la primavera estate 2020 rende omaggio alle bellissime regine egiziane, che hanno lasciato un segno nella storia. Nelle recenti collezioni, Zuhair Murad si è concentrato sulla Russia imperiale, sulla cultura dei nativi americani e sulla vita marina, è l’antico Egitto a trionfare negli abiti della prossima stagione.

Il designer libanese ha puntato su un'eleganza senza tempo tinta di magia. Ogni colletto è decorato con dettagli gioiello così preziosi da illuminare il viso. Gli abiti a tubino, che attraversano la collezione come un filo d'oro, sono sospesi da spalline, delicatamente annodati alle spalle e strutturati da una vita marcata.

Come riverenza al Dio Sole, gli abiti da sera sono decorati con mantelle, tempestate da dettagli d’oro e cristalli, per un effetto sensuale ma architettonico. Meravigliosi gli abiti da cocktail a rete con scollature incrociate, abbinati a giacche con spalline grafiche e ravvivati da motivi geometrici che corrono lungo il corpo. È un vero gioco di opacità e trasparenza, che consente alla luce di risplendere in ogni disegno.

Ovviamente, nelle stampe non manca il simbolismo egiziano, che infonde alla collezione un tocco mistico: lo scarabeo, l'incarnazione del sole e della fertilità, il fiore di loto che suggerisce il rinnovamento o il gatto, come segno dell'amore divino.

Foto | Zuhair Murad

  • shares
  • Mail