La moda fuori dal tempo di Louis Vuitton per la sfilata autunno inverno 2020-2021 alla Paris Fashion Week

Nicolas Ghesquière presenta la sfilata Louis Vuitton per l'autunno inverno 2020-2021 alla Paris Fashion Week.

L’ultimo appuntamento con la Paris Fashion Week è con Louis Vuitton, un marchio tra i più prestigiosi e amati che da sette anni è curato dal talentuoso designer francese Nicolas Ghesquière. La sfilata autunno inverno 2020-2021 di Louis Vuitton è uno spettacolo nello spettacolo, Nicolas Ghesquière ha assoldato la costumista Milena Canonero e le ha chiesto di creare i costumi per 200 personaggi che ha sistemato in una tribuna che faceva da sfondo alla passerella. Le persone hanno indossato capi con le mode delle diverse epoche, a partire dal XV secolo, per arrivare fino al 1950. Woodkid e Bryce Desser hanno invece composto una musica originale seguendo un impianto barocco e con dei versi ripetuti in loop. Uno spettacolo curato nei minimi dettagli.

La nuova collezione di Louis Vuitton è bella e originale, composta da capi eleganti e capi urban e perfetta per raccontare il mondo variegato che abitiamo oggi. In passerella si alternano abiti da ballerina con gonne gonfie di strati di tulle e corpetti scolpiti con applicazioni in pelle, giacche da motociclista e tute da pilota di Formula Uno.

Un mix e match inedito e originale composto da capi abbinati in modo insolito come la pencil skirt in tessuto metallizzato con il bomber sportivo, oppure la gonna a ruota con volant con un gilet in tessuto tecnico. Pantaloni sportivi abbinati ai cappottini con i risvolti in pelliccia colorata. Una collezione particolare e figlia del nostro tempo, fatta di contraddizioni e di quella irrefrenabile voglia di indossare quello che ci fa sentire noi stesse.

In passerella, e nella nostra fotogallery, anche tante borse, dalle pochette in pelle intarsiate alle handbag con l’iconica stampa Monogram classic.

Eleganza
9

Originalità
9

Tavolozza di Colori
8

Sensualità
7.5

Vestibilità e taglio
8
  • shares
  • Mail