Coronavirus: il colosso LVMH converte le fabbriche di profumo alla produzione di gel disinfettante

Una decisione che sta riscuotendo plausi in Francia, quella del colosso fashion LVMH di convertire le fabbriche di profumi alla produzione di gel igienizzante da distribuire gratis agli ospedali

Gel disinfettante LVMH

Un uomo risoluto, il buon Bernard Arnault, amministratore delegato del colosso di moda e bellezza LVMH, di cui fanno parte nomi quali Louis Vuitton, Christian Dior o Givenchy. Risoluto e illuminato a dirla tutta, nonché uno degli uomini più amati di Francia in questo momento, visto che si è reso portavoce di un'iniziativa del gruppo di cui è a capo, che ha fatto commuovere la sanità francese.

Le fabbriche di profumi e i relativi laboratori del gruppo, verranno infatti riconvertiti, fino a data da destinarsi alla produzione di gel disinfettante per le mani. La produzione inizierà a breve ed è prevista una quantità di 12 tonnellate di prodotto già nella prima settimana, così da fronteggiare l'emergenza Coronavirus che sta martoriando l'Europa intera.

Una nota diffusa già domenica 15 marzo riportava l'intenzione di LVMH di aiutare la Francia a fronteggiare la pandemia:

Attraverso questa iniziativa LVMH intende aiutare a contenere il rischio di una carenza di prodotto in Francia e permettere così a un numero maggiore di persone di continuare a prendere le giuste precauzioni per proteggersi dal contagio del virus

LVMH

Il gel igienizzante sarà distribuito gratuitamente negli ospedali di tutta la Francia, con 39 strutture destinatarie di questo prezioso carico solo a Parigi. Questo gesto mira a sopperire alla carenza di questo presidio in supermercati e farmacie, un problema che sta rendendo la sua reperibilità difficoltosa sul territorio.

Ed ecco che ancora una volta la moda di lusso si è schierata dalla parte della salute pubblica, cercando di rimediare a questo gap produttivo. Di seguito le parole di Martin Hirsch, Direttore Generale de l'Assistance Publique - Hôpitaux de Paris, che ha ringraziato pubblicamente Arnault e il suo gruppo:

Voglio ringraziare LVMH per aver reagito così rapidamente: ci hanno fatto questa proposta alle 21.00 di sabato e l’hanno confermata domenica

Martin Hirsch

Una bellissima soluzione per essere vicini ai bisogni del proprio paese.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail