Hermès riapre il negozio in Cina e incassa 2,7 milioni di dollari in un giorno

Incasso record per Hermès in Cina, nel giorno della riapertura dello store a Guangzhou incassa 2,7 milioni di dollari in un solo giorno.

hermes cina

Il fashion brand Hermes ha riaperto il suo store in Cina e in un giorno ha incassato ben 2,7 milioni di dollari, una cifra record che fa ben sperare. Il negozio si trova a Guangzhou nel quartiere Taikoo Hui, un’area a forte vocazione commerciale della città dove la gente facoltosa va a fare shopping. Hermes è un marchio francese molto particolare, la sua forza sono senza dubbio i pezzi iconici e senza tempo, come la Birkin o la Kelly, borse che hanno fatto la storia e che continuano ad essere tra le più amate e desiderate dalle donne di tutto il mondo.

In occasione della riapertura di sabato, nello store Hermes di Guangzhou sono state spedite delle borse che potremmo definire dei veri e propri oggetti del desiderio, per intenderci quelli per cui anche le celebrities di mettono in lista d’attesa.

A Guangzhou sono arrivati alcuni pezzi rari, tra cui una Himalayan Birkin tempestata di diamanti, una borsa bellissima e lussuosa, molto rara ed esclusiva e quindi perfetta per chi ama la moda e ha soldi da spendere. L’incasso record di Hermes in Cina è una buona notizia per la griffe, ma anche per gli altri colleghi del settore deluxe che negli ultimi mesi hanno visto i loro introiti, e i loro progetti, sfumare e andare a picco.

Durante i mesi di quarantena il commercio si è quasi azzerato e quindi tutta l’economia ne ha sofferto, adesso che il paese inizia a ripartire, lo fa anche lo shopping.

La pandemia Covid-19 si supererà pian piano, ma ci vorrà del tempo per tornare a vivere a pieno regime, fare shopping, passeggiare nei centri commerciali, provare vestiti e cenare fuori. Anche il lusso, come tutti i settori, dovrà fare i conti con una popolazione probabilmente più povera e sicuramente più impaurita.

  • shares
  • Mail