Michael Kors non partecipa alla New York Fashion Week di settembre 2020

Un momentaneo addio alla New York Fashion Week: a lasciare è uno dei simboli della moda americana, Michael Kors.

È un periodo molto doloroso per la moda. Sono numerose infatti le maison che hanno deciso di abbandonare le sfilate. Michael Kors ha annunciato che non sarà presente alla New York fashion Week di settembre per presentare la sua collezione primavera-estate 2021.

“Per molto tempo ho pensato che il calendario della moda dovesse cambiare. Tutti abbiamo avuto il tempo di riflettere e analizzare le cose, e penso che molti concordino sul fatto che è tempo di un nuovo approccio per una nuova era”

Ha dichiarato lo stilista in un comunicato anticipato da Wwd. Un bel colpo per la grande mela, ma non è una novità. In Europa, diversi direttori creativi hanno anticipato questa scelta, proprio come Alessandro Michele di Gucci che sostiene che il Covid 19 ci abbia dato l’opportunità di riflettere sui tempi della creatività.

“È emozionante per me vedere il dialogo aperto all’interno della comunità della moda sul calendario – da Giorgio Armani a Dries Van Noten, da Gucci a Saint Laurent – sui modi in cui possiamo rallentare il processo e migliorare il modo in cui lavoriamo”.

Ha proseguito Kors, che comunque ha intenzione di presentare la sua collezione metà ottobre e metà novembre. Aggiungendo uno spunto che forse dovrebbe essere raccolto dalla Camere della moda internazionale, sempre che ci sia l’intenzione di non chiudere le fashion week.

“Settembre e marzo sono i mesi chiave per l’inizio della vendita delle nuove collezioni al consumatore. Ci sono gli editoriali e i contenuti media più importanti, il meteo inizia a cambiare e le persone sono in grado di assorbire nuovi prodotti che possono indossare immediatamente”.

  • shares
  • Mail