Gucci: lo spot del profumo Bloom rende omaggio alla bellezza dell’Umbria

Gucci ha scelto l’Umbria per ambientare lo spot del suo prezioso profumo Bloom.

Bloom, il profumi di Gucci, è protagonista di un meraviglioso spot, di cui sono protagoniste Florence Welch e Anjelica Huston, in Umbria, nella località rurale nella frazione Montegiove, del comune di Montegabbione, in provincia di Terni. Accanto alla cantautrice britannica e all'attrice statunitense, hanno lavorato la modella Jodie Turner-Smith e la stilista Susie Cave.

Bloom è un profumo speciale, perché è stato creato dal maître parfumeur Alberto Morillas, ed è il primo sviluppato completamente sotto la direzione creativa di Alessandro Michele. Nella fragranza sono concentrati un estratto di bocciolo di gelsomino, di tuberosa e di rangoon creeper. Per quanto riguarda lo spot, che è stato lanciato il 3 agosto, la maison sul sito internet ha scritto:

“Nel cuore dell’Italia riposa una città in miniatura surrealista, nata dal sogno utopico di un uomo. Se esiste un portale per Narnia che conduce a un universo parallelo distante dalla realtà probabilmente si nasconde proprio qui, tra le chiome a punta degli alberi di un giardino segreto racchiuso nel cuore dei colli umbri. Una strada sterrata tortuosa conduce a una campana con una corda che segnala l’arrivo degli ospiti intrepidi che sono riusciti a raggiungere questo luogo magico, e l’enorme cancello si spalanca su un luogo mistico, onirico e inquietante al tempo stesso: La Scarzuola…
Immaginate una città di pietra deserta, che fa risuonare l’eco di una sorgente sacra che scorre nelle campagne. Un labirinto di simboli misteriosi e piante esotiche ti avvolgono. Percorrete questi luoghi antichi e rivivete il progetto di un uomo che ha dedicato tutta la sua vita alla creazione della sua utopia di ‘città-teatro’."

Secondo il direttore creativo di Gucci, Alessandro Michele, le quattro donne sono state scelte per rappresentare la vitalità e la diversità della linea di fragranze di Gucci Bloom. Ha detto:

“Nella campagna, i fiori vivono una vita propria in un mondo, diciamo, reale ma surreale. Il sogno della natura è un sogno psichedelico, sospeso nel tempo, in cui Anjelica, Florence, Jodie e Susie incarnano quattro diversi modi di essere una donna”.

  • shares
  • Mail