Pierpaolo Piccioli porta la nuova sfilata Valentino sulle passerelle del Milano Moda Donna. Un cambio radicale di location e di evento, per reagire all’emergenza Coronavirus senza rinunciare alla magia che sprigiona sempre, e da sempre, la Maison Valentino. Valentino lascia temporaneamente la Paris Fashion Week e presenta a Milano la collezione primavera estate 2021.

Pierpaolo Piccioli porta la sua collezione in un ex spazio industriale riempito di fiori e di personalità, un luogo bellissimo e onirico, colorato e romantico. I fiori sono il simbolo della forza e della resistenza e non solo di romanticismo e femminilità, e in effetti a pensarci mentre il mondo era spezzato dal Coronavirus, la natura e fiori crescevano rigogliosi.

Niente modelle e modelli professionisti quest’anno, Pierpaolo Piccioli ha organizzato degli street casting a Parigi, Londra e Milano per trovare le persone giuste per interpretare la collezione. La sfilata vuole raccontare un romanticismo libero e personale, uno stile senza regole e incentrato sull’individualità e sul proprio modo di essere.

Valentino ci offre uno sguardo sulle cose e sulla vita, una via di fuga alla realtà prestabilita e ci dimostra che essere radicali è un atto di consapevolezza e di forza. In passerella si alternano look sobri da giorno e mise con abiti svolazzanti e stampe floreali. Belli i completi crochet in pizzo, gli intarsi trasparenti e i blazer abbinati agli shorts.

Bellissimi anche gli accessori, scarpe e borse sono impreziosite da un tripudio di borchette che regalano un animo rock ai look eterei e floreali.

Pierpaolo Piccioli ha dichiarato: [quote layout=”big” cite=”Pierpaolo Piccioli]“Volevo raccontare un Valentino nuovo e più inclusivo, che abbraccia un’idea di libertà senza frontiere di genere, sesso e razza perché questo è il mondo oggi e io lo voglio raccontare”.[/quote]





Foto | Facebook Valentino

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Eventi Leggi tutto