Religion, la collezione uomo autunno inverno 2013-2014

Colori scuri che per l’inverno-autunno 2013-2014 rischiarano di rado in fugacissime apparizioni rosse. Una sobrietà, affilata come una lama, che è da sempre il marchio di fabbrica del celebre brand inglese, fondato negli anni '90.

Religion uomo a/i 2013-2014

Qualcuno ha detto che finché esistiamo esiste solo un unico lungo presente. Con questa sua ultima collezione per il prossimo autunno-inverno, Religion sembra prendere spunto proprio da questa considerazione. Un passato stratificato che continua a vivere in un gioco non solo di suggestioni ma di passaggi che si agganciano in una continuità che ha ancora la forza di rubarci il fiato.

Gli anni novanta non vengono qui riscoperti, ma piuttosto ripresi. Anello di una catena che non può essere in nessun modo spezzato. Neanche volendolo. Così sfilano sotto i nostri occhi tutta una serie di giacche scure e dalle linee rilassate, di bomber che, pur ispirati a quel decennio (tante volte riproposto), arrivano in realtà da ancora più lontano. Dagli anni ’50 e dal mondo spericolato ed avventurosissimo di piloti ed avieri che osavano, ogni giorno, sfidare il cielo.

Religion uomo a/i 2013-2014

Religion uomo a/i 2013-2014
Religion uomo a/i 2013-2014
Religion uomo a/i 2013-2014
Religion uomo a/i 2013-2014
Religion uomo a/i 2013-2014
Religion uomo a/i 2013-2014
Religion uomo a/i 2013-2014
Religion uomo a/i 2013-2014
Religion uomo a/i 2013-2014
Religion uomo a/i 2013-2014
Religion uomo a/i 2013-2014
Religion uomo a/i 2013-2014

Foto di Richard Stow. Styling di Natasha Wray

  • shares
  • Mail