Il gruppo francese LVMH compra la Pasticceria Cova

La storica Pasticceria Cova, sita in Via Montenapoleone a Milano, è stata acquistata dal gruppo francese LVMH, proprietario tra gli altri di Louis Vuitton.

Dopo Bulgari, il gruppo francese LHMV si aggiudica la Pasticceria Cova, celebre pasticceria meneghina sita a Milano in Via Montenapoleone, nel cuore del quadrilatero della moda. Era in lizza per aggiudicarsi il prestigioso marchio della Confetteria fondata nel 1817 anche un brand di casa nostra Prada che, dopo una lunga trattativa non andata a buon fine, ha dovuto fare un passo indietro.

La holding specializzata in beni di lusso ha acquisito la maggioranza del capitale sociale dell'azienda che vedrà ancora come soci il titolare Mario Faccioli e le figlie Paola e Daniela. Per la Pasticceria Cova questa non è certo la prima apertura all'estero: come riportato sul Corriere, nel 1994 è stata inaugurata la prima pasticceria ad Hong Kong ed, attualmente, diverse specialità della pasticceria possono essere acquistate nei franchisee italiani, di Hong Kong, Tokyo e Shanghai.

Il gruppo LVMH, che controlla marchi come Fendi, Givenchy e Bulgari, ha spiegato l'operazione in una nota ufficiale affermando che l'acquisizione ha lo scopo di:

"preservare questa vera e propria istituzione della storia milanese, mantenendo negli attuali spazi la Pasticceria di Via Monte Napoleone e di sostenere con forza il suo sviluppo a livello internazionale"

La famiglia Faccioli continuerà ad essere presente anche nel management:

"per garantire la continuità ed il successo che Cova ha saputo conquistare nel corso di quasi 200 anni"

Una volontà di perseguire all'insegna della tradizione ma anche di sviluppare ulteriormente il brand con un orientamento ancora più internazionale.

Via | Corriere

  • shares
  • Mail