La linea Dior Cruise 2022 sfila ad Atene tra stile sporty chic e veneri in passerella

Sfila ad Atene la linea Dior Cruise 2022, nella cornice dello Stadio Panathinaiko. Così Maria Grazia Chiuri rispolvera i classici.

Lo scorso anno, lo spettacolo aveva visto il Duomo di Lecce come sfondo d’eccezione, ma per la sfilata della Dior Cruise 2022 la location è cambiata nuovamente e si è approdati in Grecia. È qui infatti che Maria Grazia Chiuri ha messo in scena il suo spettacolo “pirotecnico”, sfruttando la pittoresca cornice dello Stadio Kallimarmaron Panathinaiko di Atene. Una scelta insolita, direte voi (e diremmo anche noi), ma costruita ad arte dalla direttrice creativa della maison.

Sì, la Chiuri sta diventando sempre più complessa, non tanto nelle sue collezioni, quanto nelle elucubrazioni mentali alle loro spalle e nella costruzione dei relativi fashion show. I messaggi da lanciare infatti non hanno alcunché di frivolo e superficiale, come ci si aspetterebbe dalla moda che, volere o volare, è tanta apparenza. Invece sono frecciate ben assestate, stimolate anche e soprattutto dalle riflessioni derivate dalla vita nell’era del Covid.

In realtà la pandemia ha solo aggiunto un mattoncino alla strada già imboccata dalla Chiuri che, già da qualche tempo, ha deciso di sposare la causa femminista, traducendola in moda. In questo caso, per la linea Resort 2022, si parla marginalmente di girl power: a fare la parte del leone sono soprattutto artigianalità, bisogno di evasione, bellezza e femminilità, ma anche leggerezza e praticità, alternando capi dallo stile sporty chic a look da dea in passerella.

Ve la ricordate la collezione pret-a-porter Dior per la primavera estate 2021? Il tema era la protezione e l’intimismo, due concetti che sono partiti dal pensiero del post lockdown, dalle esigenze della gente di trovare spazi tranquilli, intimi appunto, in cui rifugiarsi. Ed ecco che i tagli sartoriali sono diventati scivolati, ampi, comodi e avvolgenti, in colori riposanti e sfumati. Il mood è stato ripreso anche nella Cruise collection 2022.

Dior Cruise 2022: la collezione dall’animo sportivo e femminile

Veniamo quindi alla Dior Resort 2022, che segue il filone della linea ready to wear, ma lo sfaccetta in un modo tutto nuovo. La collezione tende infatti all’athleisure, mettendo in scena la voglia di muoversi e ripartire. Non solo, ci ricorda anche che questo è l’anno dei grandi eventi sportivi (svelato l’arcano della location ateniese): dagli europei di calcio alle Olimpiadi di Tokyo, che finalmente riusciamo a recuperare dopo un 2020 di chiusure.

E allora, sì all’activewear pulito, dai toni chiari, intervallato da qualche stampa grafica, ma sì anche alla rivisitazione delle vecchie icone. Un esempio? La Bar Jacket tanto cara a Christian Dior, a cui la Chiuri ha tolto la fodera, ridisegnandola in una versione più sportiva.

Se vi state chiedendo dove fosse la femme aristocratique del marchio, la risposta è negli abiti da vestale: plissettati, monospalla, scivolatissimi. Sì, quelle scarpe da tennis oversize, onnipresenti, facevano un po’ perdere la poesia dei capi più bon ton, ma almeno non distraevano dal leit motiv della sfilata. Perché Maria Grazia Chiuri nulla lascia al caso, signori.

Gallery | Getty Images

Ultime notizie su Dior

Tutto su Dior →