Moncler Mosca: la nuova boutique, il party esclusivo

Moncler celebra la nuova boutique di Mosca con un evento all'insegna dell'arte di Liu Bolin. Scopri tutto su Fashionblog

La nuova boutique di Moncler a Mosca è stata aperta all'interno dei celebri Magazzini GUM, nel cuore dello shopping di lusso della capitale russa e rinomato centro artistico e culturale. La boutique è caratterizzata da uno stile di opulento mélange tardo ottocentesco di matrice ‘Secondo Impero’, con alti soffitti ornati da stucchi bianchi e modanature ritmate da piccole volte.

In questa importante cornice, Moncler ha inaugurato la nuova boutique con un evento all’insegna dell’arte di Liu Bolin. Guest star dell’inaugurazione è stato infatti il celebre artista contemporaneo cinese, performer fuori dal comune, maestro dell’invisibile e dell’impossibile, che giocando la carta del surreale e del fantastico, ha dato vita per le campagne pubblicitarie di Moncler a un immaginario che si avvale dell’incantesimo di un camaleontico e soffuso camouflage, esprimendo i valori dell’umanità nascosti negli stretti confini degli spazi che ci circondano.

Moncler da sempre si racconta attraverso uno sperimentale filo narrativo che spazia tra arte e natura, tra ricerca tecnologica e pura creatività, secondo quello che è un autentico mantra per il marchio. E per l’opening moscovita, dalla camaleontica campagna pubblicitaria trasformista di Liu Bolin, Moncler ha concepito un piumino speciale, siglato da evanescenti striature di nuvolaglie invernali, che potrebbero delineare anche i tratti di qualche paesaggio a china da antica pittura cinese. Il capo in edizione limitata, è disponibile esclusivamente presso la nuova boutique di Mosca. Moncler sostiene inoltre l'arte di Liu Bolin per la sua solo exhibition che si terrà da Febbraio 2018 presso l’Erarta, il Museo di Arte Contemporanea di San Pietroburgo.

“Ritengo che l’apertura della boutique Moncler a Mosca, nella prestigiosa Piazza Rossa, rappresenti un momento unico per lo sviluppo del marchio nell’importante mercato russo. Sono altresì orgoglioso che in occasione dell’evento di apertura, Liu Bolin sarà un ospite speciale insieme al nostro piumino iconico che, ispirato all’ultima campagna pubblicitaria dove l’artista è il protagonista, abbiamo voluto dedicare all’opening”, afferma Remo Ruffini, Presidente e CEO di Moncler.

La Boutique Moncler è concepita su una superficie dedicata alla vendita di 260 metri quadrati distribuiti su due piani. Come sempre, nel lessico progettuale del duo di architetti francesi Gilles & Boissier, ormai legato a Moncler da una prolungata collaborazione, oltre al consueto leitmotiv delle boiserie, qui a Mosca si è optato per un largo impiego in variazione di marmi, passando dall’evocativa austerità del grigio Carnico alla vibrante forza dinamica del Calacatta. Sulla gigantesca vastità della piazza affaccia in modo spettacolare la serie degli ambienti comunicanti.

Rispettivamente, gli ingressi e le vetrine interne al mall presentano un rivestimento in marmo, mentre l’ariosa scala in Calafata è una struttura incastonata da quinte di pareti che inscenano un gioco ritmico di diverse profondità, dando vita a una sorta di effetto grafico Mondrian monocromo. Un bouquet materico, di texture e cromatico che cerca una relazione con l’antistante e smisurata solennità monumentale della Piazza Rossa, da secoli e fino al nostro tempo il cuore simbolico di Mosca.

  • shares
  • Mail