Come mai Meghan Markle veste sempre di beige?

Meghan Markle ha abbandonato i colori forti per vestire sempre nuance neutre, come il beige e il rosa pallido.

Meghan Markle da quando ha sposato il principe Harry ha cambiato stile, dimostrando una predilezione per beige, il rosa cipria, il panna e il bianco spento. Come mai questo abbandono dei colori? Nel corso dei suoi 65 anni di regno, la regina Elisabetta è diventata famosa per il suo vibrante guardaroba e la sua inclinazione a indossare sfumature come il verde lime o il giallo elettrico. Robert Hardman, il biografo della regina, una volta la citò:

"Non posso mai indossare il beige perché nessuno saprà chi sono".

Meghan Markle vuole dunque essere anonima? Assolutamente no, anzi. E nonostante stia cercando di seguire l’etichetta della Casa Reale non si è totalmente piegata al volere della nonna. La tavolozza dei colori ristretta è particolarmente degna di nota perché Meghan non indossava molto rosa chiaro prima di sposare Harry, mentre era una fan dei neutri come i bianchi brillanti e il color cammello, adorava i blu navy e i verdi intensi.

Una possibile spiegazione di questa scelta è che in ciascuno dei suoi impegni post-matrimonio, Meghan non era il più anziano reale nella stanza. Potrebbe aver scelto una palette di colori decisamente tenui per non attirare l'attenzione di Charles, Camilla e soprattutto della Regina. Secondo la commentatrice reale Victoria Arbiter, la risposta potrebbe essere anche più semplice di quella.

"Il motivo per cui Meghan sceglie per lo più i toni blush e neutri deriva in realtà solo da una ragione: una preferenza personale. Quando sono alla presenza della Regina, le donne reali sono attente a non vestirsi in modo da attirare l'attenzione, ma nel caso di Meghan, penso che sia semplicemente che le piacciono i toni più smorzati".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO