Milano Moda Donna: la sfilata ReBurn di Byblos per la primavera estate 2019

Si ispira al festival Burning Man la nuova collezione Byblos primavera estate 2019, andata in passerella nel primo giorno di Milano Moda Donna

Una sfilata che aveva molto da raccontare quella firmata Byblos, uno dei brand in apertura di Milano Moda Donna. Il marchio ha portato in passerella la sua collezione primavera estate 2019, con una trama ben precisa alle spalle, di ispirazione americana. Più precisamente il Festival Burning Man che si tiene ogni anno, sin dal 1986 nel deserto del Nevada.

Sì, la musa di Byblos per la prossima stagione calda è l'appuntamento che fa risorgere annualmente la città fantasma di Black Rock City con una serie di eventi legati alla condivisione, alla fiducia di sé e alla sperimentazione del proprio estro/potenziale. Ciò che dà il nome a Burning Man è il fantoccio di legno che viene arso a conclusione del festival.

Dal melting pot di popoli e dal crogiuolo di arti, performance, culture e folklore nasce ReBurn, una linea moda donna e uomo che fonde l'anima hippie a quella futuristica, in cui le classiche frange degli abiti dei figli dei fiori diventano cangianti e dove le tute spaziali fanno la parte del leone.

Cosa ci è piaciuto? Il colore, che abbondava nel look, dall'abbigliamento al trucco e parrucco, senza lasciare niente al caso. Piccola pecca, la linea non è portabile da tutti sembra rivolgersi principalmente ad un target giovane.

Nel complesso però funziona e senza dubbio vince per originalità, senza alcun dubbio.

Eleganza
5

Originalità
9

Tavolozza di Colori
9

Sensualità
5

Vestibilità e taglio
6

Milano Moda Donna: il racconto della sfilata Byblos con le foto originali di Fashionblog

Alla sfilata Byblos di certo Fashionblog proprio non poteva mancare. Fra lunghe attese, modelle famose e volti noti in front row, il nostro appuntamento con la moda non poteva che essere soddisfatto con un racconto dell'evento e dei suoi protagonisti.

Una su tutte Jo Squillo, che ama la moda e non rinuncia ad eventi legati al fashion world, ai quali difficilmente rinuncia. Presente anche Eva Riccobono, in prima fila per non perdere alcun dettaglio della collezione in passerella. Ma le vip erano anche in passerella. Non mancava infatti, nella schiera delle top model, anche Winnie Harlow, la bellissima modella che ha reso la sua vitiligine un punto di forza.

Ma parliamo anche di atmosfere. La sfilata primavera estate 2019 di Byblos ha avuto luogo in una location di viale Gorizia piuttosto particolare. L'aspetto del soffitto faceva pensare al magazzino, con tanto di luci al neon messe in sequenza, stessa cosa per le vie di accesso. Invece la bomboniera interna, composta dalla passerella a serpentone e le sedute per gli ospiti, era di tutt'altro respiro.

Pareti e pavimenti specchiati rendevano l'ambiente una sorta di caleidoscopio dove il movimento delle persone veniva riflesso da ogni lato, generando insoliti disegni. Persino l'ingresso delle modelle sulla catwalk è stato scenico, con l'apertura di una porta scorrevole tipo hangar, che ha dato inizio alle danze.

Tutto coinvolgente e ben studiato, tranne l'aria. Giornata calda, evidentemente non prevista e nel meraviglioso magazzino specchiato, soprattutto ai margini, un po' si boccheggiava. Ma va bene lo stesso, la sfilata ci è piaciuta e questa è l'unica cosa che ci interessa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail